Quando l’amore ti (s)blocca

Guida Guida

Non esistono serrature di cui vantarsi o detentori di chiavi. Né uomini che abbiano il potere di sbloccarci. Semplicemente, quando decidiamo di aprirci all’amore, allora, l’amore arriverà.

L’amore è la domanda, ma anche la risposta alla domanda. Chiunque nella propria vita è stata bloccata dall’amore, con tutto quel che è incluso nel pacchetto: sofferenza, senso di abbandono e di impotenza, rabbia. Chiunque nella propria vita è stata sbloccata dall’amore con quel che di meraviglioso si porta dietro: sentimento di unione, gioia, grazia e forza.

A volte parliamo del nostro cuore come se fosse un lucchetto. Una piccola cassaforte, inaccessibile ai più, di cui - nel nostro immaginario - solo in pochi avrebbero in mano la chiave

Se non - addirittura - uno solo. Magari quell’uno lo abbiamo già incontrato. Magari, una volta finita la storia, ci siamo richiuse in noi stesse. Magari ci siamo dette - e abbiamo detto ad amici, parenti, conoscenti - che non ameremo più "nessun altro come lui". Oppure non abbiamo ancora trovato quell’uno. E lo aspettiamo.

Magari attendiamo che arrivi a sorprenderci, lì fuori, con in mano la chiave di cui abbiamo bisogno

Per scardinare finalmente la nostra serratura affettiva. Aspettiamo e, nell'attesa, ci sembra di essere provviste di speranza e pazienti.

Eppure, sia nel primo che nel secondo caso, commettiamo un errore: quello di perdere di vista chi ha la vera chiave

Capita. A volte scambiamo lucciole per lanterne, portatori di fregature per custodi di chiavi, risposte di poco conto per parole illuminanti. A volte facciamo sbagli. Come quello di credere che la risposta sia fuori dalla domanda stessa. Fuori da noi. Invece è tutto più semplice.

L’amore ci blocca e ci sblocca

Non c'è chi detiene la chiave del nostro cuore: siamo noi stesse ad averla sempre posseduta, e ad averla ancora. In ogni momento possiamo decidere a chi donarla, e a chi donarci.

Quando l’amore non bussa al nostro cuore, la “responsabilità” è fifty-fifty

Da un lato siamo ancora chiuse e bloccate verso il sentimento: facciamo, quindi, fatica a cogliere alcuni aspetti essenziali che lo riguardano. E poi la vita è parsimoniosa e non ci spedisce amori “a casaccio” se non siamo pronte ad accoglierli. Dall’altro lato la persona giusta non è ancora arrivata: quando la incontreremo, ci apriremo senza troppi indugi.

Quello delle serrature, in fondo, è solo un mito

Ma resta la scusa più romantica per giustificare il ritardo dell'amore. Mentre continuiamo ad aspettarlo.

Foto @ Vulcanus | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI