Perché in amore emergono le tue nevrosi

Guida Guida

Quando ami qualcuno, lui entra in contatto con le parti più profonde di te. Ecco come

Quando ami qualcuno entrano in gioco le tue parti più profonde. In un certo senso vengono “attivate” dall’altro.

Chi ti tocca il cuore raggiunge tuoi punti in ombra che, a volte, neanche tu avevi visto.

Se sei consapevole di te stessa, riesci a gestire determinate dinamiche e a comprendere quando dipendono da te e quando, invece, solo ricollegabili ad altro. ù

Viceversa se con alcuni tuoi lati ancora non hai familiarizzato - perché troppo dolorosi, nascosti e silenti - ecco che, nel momento in cui il tuo partner li sfiora, scatta la nevrosi.

Quando emerge una nevrosi in amore non sai come comportarti e ti sembra di perdere il controllo: all’improvviso hai atteggiamenti che neanche tu riesci a spiegarti.

Ci rimani male per una stupidata e ti chiudi, oppure ti senti aggredita da paure che compaiono all’improvviso. Prima tra tutte quella di essere abbandonata, di ritrovarti sola o di non essere amata abbastanza. Ricorda che se qualcuno riesce a mandarti in crisi vuol dire che è arrivato in contatto con la parte più profonda di te.

Ogni crisi rappresenta una potenziale crescita: tutto dipende da come la affronti e da quanto sei disposta a metterti in discussione e in gioco.

Una nevrosi si calma quando le tue emozioni smettono di agitarsi nella tempesta delle paure: allora vedi il tuo rapporto con più chiarezza, riesci a razionalizzare, a dare un senso a ciò che sta accadendo, a comprendere il contesto in cui certe cose sono state fatte o dette.

La nevrosi è, quindi, un terreno fertile e di scoperta per la coppia.

Se hai la fortuna di avere accanto qualcuno che sa leggerti dentro e restarti accanto mentre ti eserciti a decifrarti anche tu, sei sulla strada giusta per una maggiore consapevolezza. E felicità, condivisa.

Foto @ Marza | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI