Lucrezia's Love Tips: l'amore bugiardo, tra seduzione e manipolazione

Video Video

Love & Sex Teller
Lucrezia Holly Paci
Al mondo esistono due tipi di seduzione: quella naturale e autentica e quella artificiosa e strategica. Ce ne parla la nostra "Love e Sex Teller" Lucrezia Holly Paci.

Quando qualcuno ci attrae molto per la prima volta, lì per lì, ci fa sentire scoperte. Quasi indifese. Siamo talmente spinte verso di lui e lo desideriamo a tal punto che abbiamo meno sotto controllo la situazione in generale. 

Ma la donna seduttiva, chi è? E’ quella che riesce a insinuarsi nell’altro e, una volta che è nei suoi pensieri e nelle sue fantasie, a condurlo a sé. La seduzione naturale è quella a cui ogni sano rapporto dovrebbe aspirare.

Poi c'è un altro tipo di seduzione: quella artificiosa, strategica, che non lascia spazio alla naturalezza e alla scoperta reciproca e che, alla fine, non si rivela produttiva per l’intesa e la complicità di coppia...

Per questo una parola a cui si pensa quando si parla di seduzione è anche “manipolazione”. Vi sarà capitato, per esempio, di sentire dire a qualcuno “Eh oh, mi ha sedotto. Cosa potevo farci?”. E’ come se, in alcune situazioni e con certe persone, la seduzione diventasse un’arma anziché una risorsa. Uno strumento di attacco più che di naturale conquista come dovrebbe essere.

Chiaramente quando qualcuno ci piace, vogliamo impegnarci a sedurlo. Allora adottiamo piccole tattiche ma a fin di bene. Scegliamo il vestito che ci sta meglio per uscire con lui, ci curiamo nell’aspetto, magari siamo più posate e attente anche a quello che diciamo e a come ci muoviamo. Una volta che però è evidente che a lui siamo piaciute, possiamo anche cominciare ad aprirci e a far intravedere altri lati di noi, che sono essenziali per metterci in gioco con l’altro. Come il nostro lato tenero, per esempio. Quello meno costruito e artificioso.

Quando entra in gioco la seduzione artificiosa, invece, finiamo col manovrarlo: magari anche inconsapevolmente. Un partner manovrato sarà però un partner infiacchito e a risentirne è la coppia intera. Da un alto l’uomo rischia di essere “succube” della donna. Dall’altro lato la donna rischia di avere il partner in pugno più che al proprio fianco. E all’inizio potrebbe anche prenderci gusto, ma prima o poi sentirà la mancanza di qualcuno con cui relazionarsi davvero.

Non so se vi sia mai capitato di vedere una coppia e dire: “Lui gliela dà sempre vinta”. O viceversa perché, sia chiaro, anche noi donne rischiamo di essere indebolite e manovrate dall’uomo. In questi casi la sensazione che arriva anche agli occhi di chi vede la relazione da fuori è che non ci sia un reale scambio all’interno della coppia.

Né tanto meno un equilibrio. È come se fosse sempre uno dei due partner a dettare le regole e l’altro a seguirle, assecondando per compiacere, per accontentare o per non ferire. L’amore equilibrato è, invece, quello della seduzione reciproca, in cui lui guarda te e tu ti perdi nel suo sguardo e viceversa.

In un rapporto autentico si mantiene la propria personalità, si conservano le linee di pensiero e non c’è manipolazione alcuna. Abbiamo fiducia nell’altro e ci manteniamo nel nostro “asse” mentre, ogni tanto, ci oscilliamo intorno. Ci si sperimenta nel proprio lato dolce, senza sentirsi “in balia” del partner né in suo potere. Questa è la forma di seduzione più potente: quella naturale e condivisa.

CREDITS

Autore
Claudio Lucca

Regia
Claudio Lucca

DoP
Claudio Lucca

Montaggio
Claudio Lucca

Operatori
Claudio Lucca e Valentina Mele

Assistente di Produzione
Claudiu Rednic

Producer
Michele Rossi

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI