Relazione di coppia: quando la monogamia annoia

Guida Guida

A volte ci nascondiamo dietro il bisogno di libertà perché non c’è abbastanza coinvolgimento. Altre volte, capita che l’amore semplicemente finisca. Ecco quando “la monogamia annoia”.

Concentrarsi, in modo esclusivo, su una persona al punto da scegliere di stare solo con lei e di non interessarsi alle altre: a tal proposito, in amore, si parla di monogamia.

C’è chi la dà per scontata, chi la critica, chi la ricerca, chi non si sente “abbastanza” pronto e la evita

Può capitare, per esempio, di iniziare a frequentarsi con qualcuno che metta “subito” in chiaro di non volere "una cosa esclusiva”. Non tutti abbiamo le stesse esperienze e lo stesso modo di coinvolgerci nei rapporti: c’è chi si getta “a cuore libero” tra le braccia dell’altro e chi avverte il bisogno di mettere le mani avanti all’inizio, per permettersi di lasciarsi andare senza ansie, mano a mano.

Riuscire a comprendere quanta verità e consapevolezza ci siano nel punto di vista altrui, consente di prendere decisioni migliori

Se, per esempio, capiamo di trovarci di fronte a un autentico “Casanova-narcisista” sarà facile ipotizzare gli sviluppi effettivamente “poligami” della frequentazione. Viceversa, se percepiamo insicurezza e bisogno di libertà nell’apparente durezza dell’altro, possiamo darci (e dare) del tempo per ricevere le conferme che speriamo.

Altre volte, invece, capita di “stufarsi" del partner: di arrivare a un punto della relazione in cui si vuole “evadere” e si sente il bisogno di aprirsi a “rapporti” con altre persone. Si incolpa, allora, la monogamia: perché "ci ha fatto annoiare" e "ha fatto sbiadire la passione"

In realtà, è lo scemare del coinvolgimento a far calare il sentimento. Sono le delusioni accumulate, le aspettative troppo attese, le litigate senza fine, l’amore che (il più delle volte) si rimanda e non si fa

Una relazione a due (quindi, monogama) non è necessariamente una relazione stagnata. Finché si ama qualcuno la monogamia non è una questione su cui dibattere, né un diritto da far valere: piuttosto è un desiderio naturale che si condivide con l’altro.

Foto @ Goncharenya Tanya - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI