titolo

Come festeggiare con amore il compleanno

Guida Guida

Prendi spunto da questo giorno speciale per circondarti delle persone che ti rendono felice.

Come festeggiare con amore il compleanno

“Sorridi, è giorno di festa!”. Quando c’è una ricorrenza da festeggiare, si mobilitano le energie e sorridere diventa più semplice. Più spontaneo, più giusto, più carismatico. Così è nel giorno del tuo compleanno: non dovrebbe esserci altro spazio che per la felicità. Quella che troppo poco spesso ti concedi di sperimentare. Quella che “mi piacerebbe ma non posso”. Quella che “perché mai dovrei essere felice?”.

Probabilmente la vera funzione delle feste è ricordarci che non occorrono motivazioni per legittimarci a sorridere

Non conta che tutto vada liscio, né che tu sia o meno in una relazione, né che quel progetto a cui stai dietro da tempo si concretizzi oppure no. Ciò che importa è esserci: con te stessa e con chi ti vuol bene. Allora sentiti libera: dormi, non rispondere ai messaggi di auguri se non ti va, senti chi vuoi sentire, accantona i pensieri che vuoi archiviare.

Dì un sano “chi se ne frega” a tutto ciò che ti toglie energia. Ama e lasciati amare da chi può (e desidera) renderti felice.

Coltiva l’affetto, radicati in ciò che vuoi, ricordati cosa non vuoi. Prova a divertirti (almeno oggi!) mentre ti destreggi, tra un disastro e l’altro. Lasciati sorprendere e sorprenditi, tu stessa, di come riesci a lasciarti andare. Prendi spunto da questo giorno speciale per trasformare in positivo anche gli altri.

Come direbbe il Cappellaio Matto di Alice: perché accontentarsi del compleanno, quando ci sono anche i non-compleanni da festeggiare?

Foto @ Elena Schweitzer | Fotolia.com

Amore e coppia
SEGUICI