Amore e cibo: un legame più forte del previsto

Guida Guida

Gli esperti concordano: amore e cibo sono indissolubilmente legati. Scopriamo in che modo!

Quando iniziamo una nuova relazione spesso accade che il cibo perda di interesse.

E' innegabile quanto l'amore influenzi il nostro desiderio di cibo. Dimagriamo quando ci innamoriamo e quando veniamo lasciati

Allo stesso tempo è facile notare in chi è stato lasciato da un po'un certo sovrappeso.

La relazione cibo/amore è gestita interamente dagli ormoni che ci legano al cibo e sviluppano anche il nostro interesse nei confronti della persona amata. Soprattutto all'inizio della relazione il cibo ha un'importanza capitale: mostrare di saper cucinare e di scegliere cibi buoni e sani è un modo per sedurre.

Quando ci innamoriamo secondo gli psicologi non sentiamo l'esigenza di ingerire cibo perché siamo completamente appagati emotivamente. Perdiamo fisicamente lo stimolo della fame. Ci sentiamo vivi, euforici, appagati e non abbiamo bisogno di "prendere altro da fuori".

Secondo la psicologa Maryanne Fisher, che insegna psicologia all'università di St. Mary a Halifax (Nova Scotia), l'amore in particolare influenza il nostro desiderio di cibo. Mangiare, quando si è innamorati, perde di interesse.

Quando veniamo lasciati, la sensazione di essere rifiutati e abbandonati impatta comunque il nostro rapporto con il cibo.

Le strade, in questo caso, sono due: il desiderio è quello di sparire, legato all'inevitabile dimagrimento dovuto al fatto che ci trascuriamo e non mangiamo. Oppure vogliamo colmare il vuoto lasciato dall'altra persona e per questo mangiamo di tutto, senza freni, ingrassando.

A volte siamo attratti da cibi particolari che diventano in qualche modo sostituti dell'amore. È noto l'effetto stimolante del cioccolato, soprattutto fondente, che contiene una sostanza chimica che infonde il rilascio di dopamina liberata durante l'orgasmo o diverse attività eccitanti. 

Sono curiose le relazioni tra assunzione di cibo e "peso della coppia" con le donne sposate che hanno una probabilità doppia di aumentare di peso rispetto alle coetanee single

Uno studio dell'Università della North Carolina ha rivelato che le donne sposate hanno una probabilità doppia di aumentare di peso rispetto alle coetanee single. Lo stesso vale per le conviventi. Per gli uomini invece la possibilità di ingrassare coinvolge soprattutto gli sposati e poco i conviventi, quasi come i single. La ricerca ha mostrato anche che il rischio di obesità aumenta quanto più le persone vivono insieme. Insomma, sposarsi fa ingrassare, sembra dire la scienza.

Insomma il cibo e l'amore hanno una relazione, tra di loro, più lunga e complessa di molte di noi con certi maschi.

Credit Foto: Maksim Shebeko - fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI