Stealthing: fare sesso ingannando l'altro è reato

Notizia Notizia

Al maschile e al femminile: in cosa consiste lo Stealthing, il nuovo inquietante fenomeno sessuale.

Stealthing: fare sesso ingannando l'altro è reato

Ti presento la nuova pratica sessuale illegale.

Si chiama stealthing ed è più comune di quel che immagini.

Perché consiste in un atto semplice, rapido, spesso impercettibile. Basta un attimo. E lui si sfila il preservativo di nascosto durante il rapporto, nonostante tu abbia fatto intendere di volere del sesso protetto.

Questa pratica non è solo un atto di non rispetto ma anche di mancata tutela nei confronti della salute della partner, che si ritrova ingannata e offesa nell’atto sessuale.

In Gran Bretagna questo “fenomeno” (perché data la sua diffusione di fenomeno già si tratta!) è considerato illegale. E non solo lì. In Svizzera, un quarantasettenne è stato condannato per abuso, dopo aver sfilato il profilattico di nascosto mentre faceva sesso con una donna conosciuta su Tinder.

Insomma quando l’uso del preservativo è previsto e a un certo punto si interrompe con l'inganno è abuso.

Chiaramente lo stealthing non è solo una pratica maschile ma anche femminile: ci sono donne che per rimanere incinte sono disposte a tutto, anche a ingannare l’altro. Se una donna compromette l’efficacia del preservativo (per esempio bucandolo di nascosto prima del rapporto), è stealthing.

Il sesso dovrebbe essere un atto di piacevole abbandono. E, invece...

Invece sta diventando una corsa all’inganno, per godere meglio e pensare esclusivamente a sé: anche a danni dell’altro. Facciamolo corretto. Meditiamoci su, per piacere.

Foto @ pairhandmade | Fotolia.com

>>>LEGGI ANCHE: 7 modi easy per dirgli che non vuoi solo sesso

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI