Come sfatare alcuni luoghi comuni sul sesso (prima parte)

Guida Guida

Gli uomini pensano al sesso ogni sette secondi; le donne ricercano un partner benestante, il sesso occasionale piace di più agli uomini. Tutto vero o miti da sfatare?

Sarà vero che gli uomini pensano al sesso più delle donne? Sarà vero che gli uomini desiderano una donna sexy mentre le donne un uomo benestante? Secondo molti studi americani si tratta solo di stereotipi perché la scienza sembra dimostrare che riguardo al sesso, uomini e donne pensano ed agiscono alla stessa maniera.

Il Dottor Terry Conley ha condotto una ricerca per l’Università del Michigan di Ann Arbor che poi è stato anche pubblicato su Current Directions in Psychological Science

 

Per questa ricerca sono stati impiegati circa venti anni e sembra aver demolito uno per uno sei luoghi comuni sul rapporto degli uomini e delle donne con il sesso e l’amore

 

  • Una delle convinzioni popolari più diffuse è quella che gli uomini vorrebbero una partner sexy mentre le donne un compagno benestante. Il Dottor Conley spiega che uno studio del 2008  utilizzando la formula dello “speed dating”, ha evidenziato che uomini e donne al momento di scegliersi, sono imprevedibili allo stesso modo, non esistono regole e l’attrazione per una persona spesso non è in linea con le personali aspettative.
    Inoltre, oggi le donne non ricercano più un uomo che le mantenga, ma si affidano alle proprie capacità per costruirsi un’identità e una carriera. Gli uomini, d’altro canto, credono che la donna sexy non è più sufficiente e ricercano una compagna affidabile e responsabile.
  • I maschi sono promiscui e le donne monogame. Ecco un altro luogo comune da sfatare. Le donne tenderebbero a “mentire” se interrogate sulle proprie abitudini sessuali mentre gli uomini si pavoneggiano. Questa è la motivazione è alla base della differenza tra uomini e donne circa la promiscuità.
  • Gli uomini pensano al sesso ogni sette secondi: mito o realtà? Secondo uno studio dell’Ohio State University di Mansfield sarebbe solo una leggenda. Gli studenti che hanno partecipato alla ricerca, penserebbero al sesso 18 volte al giorno contro le 10 delle studentesse, ma la stessa frequenza è riservata a cibo e sonno (per gli uomini). Più salutisti che sessuomani quindi.
    Inoltre, gli esperti, rivelano che gli uomini sono più portati a pensare al sesso perchè il sesso maschile non è legato a nessun moralismo; avere pensieri sessuali per gli uomini non comporta sensi di colpa mentre per le donne non è così.

Leggi anche la seconda parte della guida

Fonte: LaRepubblica.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI