Massaggio Yoni: cos'è e come si fa il massaggio erotico per lei

Guida Guida

Founder di MySecretCase
Norma Rossetti

Il massaggio yoni è una pratica d'amore verso noi stesse. Ecco cosa serve per fare questo massaggio pelvico a casa, da sole o con il partner.

 La vagina è uno “spazio sacro”? Sarebbe questo il vero significato di yoni, termine sanscrito per definire i genitali femminili. E l'approccio alla vagina, nella cultura indiana, ha veramente qualcosa di sacrale: il massaggio yoni o pelvico è visto infatti come una pratica di cura e amore verso il centro stesso della femminilità, da cui la possibilità di raggiungere non solo uno, ma più orgasmi, sia da sole che con il partner. I benefici, in ogni caso, sono molteplici: vivere il proprio corpo in maniera più sensuale superando imbarazzi e inibizioni o superare eventuali traumi sessuali attraverso una pratica che si pone come obiettivo primario quello di far sentire una donna coccolata e amata.

In tutto questo non occorre necessariamente iscriversi ad un corso di sesso tantrico o rivolgersi ad un'osteopata pelvica (sì, esiste questa professione) per godere di questo speciale trattamento, si può cominciare nell'intimità della propria casa e soltanto in seguito, laddove si voglia proseguire in modo più avanzato, guardarsi intorno. Cosa serve? Un cuscino, un olio da massaggio, un lubrificante vaginale, un vibratore wand o g-spot se siete da sole.

Crea l'atmosfera

Apri la mente e non giudicarti. Sdraiati supina con un cuscino sotto i fianchi e le ginocchia perpendicolari al corpo con le piante dei piedi poggiate a terra. Preparati ad usare il tuo olio da massaggio preferito: quello al cocco è l'ideale per la sua texture vellutata e l'aroma sensuale.

Respira bene

La respirazione è un elemento-chiave in ogni pratica tantra. Parti dal cosiddetto “bliss breath”: restringi la parte posteriore della gola, inspira e ascolta il suo sussurro, poi espira rilasciando un altro sussurro. Continua per qualche minuto a prendere respiri profondi, lenti e udibili. Questo tipo di respirazione sostiene il corpo, libera dallo stress e aiuta a diffondere l'energia ovunque, spostandola da clitoride e yoni.

Riscaldati

La stimolazione clitoridea sta ai preliminari come il massaggio del corpo e del seno sta al massaggio yoni. Versa dell'olio di cocco sulla pancia e massaggia delicatamente: spesso si trascura il ventre, che invece è ricco di terminazioni nervose. Ora spostati sul torace, sul seno e sull'addome inferiore. Non appena il corpo inizia a rispondere positivamente nella forma di un risveglio, di un'eccitazione leggera e diffusa, muovi in modo circolare prima i seni e poi le aureole, lasciando stare per il momento i capezzoli. Sei eccitata? Allora ruota l'indice e il medio sui capezzoli, titillali e pizzicali alternando l'intensità.

Massaggio yoni

Le 5 tecniche base del massaggio Yoni

  • Circling: massaggia facendo dei cerchi il clitoride con la punta dell'indice alternando la pressione.
  • Pushing: premi verso il basso e poi tiralo leggermente in fuori, sia da una parte che dall'altra.
  • Rolling: “aggancia” il clitoride afferrandolo ai lati e tirandolo avanti e indietro o spostandolo più in basso tirando i lati delle labbra. Ora massaggialo tra pollice e indice come se dovessi fare una pallina da una mollica di pane.
  • G-Massage: trova il punto G curvando indice e medio come la lettera C e falle scorrere nella vagina. Subito dietro il clitoride sentirai una porzione di tessuto morbido e spugnoso: fai con le dita il movimento del “vieni qui” e varia il ritmo, da lento a veloce. Con il pollice, in contemporanea, bisognerebbe continuare a stimolare il clitoride o fare pressione con la mano sull'osso pubico.
  • Edging: non appena stai per raggiungere l'orgasmo, rallenta o interrompi. Nel frattempo metti la mano sul cuore e ascolta il tuo respiro per mantenere la connessione tra corpo e mente. Poi riprendi a toccarti, ripartendo quasi da zero. L'orgasmo sarà due volte più intenso!
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI