Dolore nel rapporto sessuale: la dispareunia nella donna

Guida Guida

Cos'è la dispareunia? Come comportarsi quando si prova dolore nel rapporto sessuale 

Il dolore nel rapporto viene definito dispareunia. Il dolore può presentarsi durante ma anche alla fine del rapporto, può essere superficiale oppure, più raramente, interno.

A differenza della dispareunia, il vaginismo si caratterizza in quanto la paura del dolore produce delle contrazioni involontarie della muscolatura vaginale tali da impedire ogni forma di penetrazione da parte del partner

Caratteristiche della dispareunia:

• ricorrente o persistente dolore genitale associato al rapporto sessuale
• notevole disagio o difficoltà interpersonali dovuti al disturbo
• la disfunzione non è causata esclusivamente da vaginismo o da mancanza di lubrificazione e non è dovuta agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o una condizione medica generale

Cause della dispareunia:

Si tratta di un disturbo che trova quasi sempre un’origine organica anche quando non viene evidenziata in fase diagnostica. Raramente il dolore può essere interno, più frequentemente riguarda l’ingresso vaginale. Il dolore può essere causato da una eccessiva rigidità dell’imene, da resti imenali dolorosi, endometriosi, malattie infiammatorie della pelvi, della vagina o della vulva, ma anche da alcune patologie a carico dell’intestino.

Dopo che è stata esclusa ogni causa organica dal ginecologo che prescriverà, in questi casi, la terapia farmacologica del caso, la dispareunia di origine psicologica viene invece trattata come una malattia psicosomatica e, dunque, si procederà con una psicoterapia o con la psicoanalisi, come si farebbe per altre malattie psicosomatiche.
Il percorso, in questo caso, non è quello tipico della terapia sessuale mansionale ma il classico percorso di psicoterapia appunto.

Credit Foto © WavebreakMediaMicro - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI