Come dire ti amo: 5 situazioni perfette per dichiararsi

Classifica Classifica

La mattina a colazione o davanti a un magico tramonto. Ecco quali sono le occasioni migliori per dirgli “ti amo".

Non gli hai ancora detto “ti amo”? Trova l’occasione giusta per dichiararti. A volte sorprendiamo l’altro nel momento sbagliato e perdiamo la magia del momento.

-Amore, ti amo

- Bene, dai! Scappo a lavoro tesoro, a dopo!

Le conseguenze di una scelta sbagliata della situazione possono ricadere anche sull’armonia della coppia. Se la prima volta in cui ti dichiari, lui non ha tempo da dedicarti o usa le parole sbagliate perché è teso di suo o va di fretta, sarà inevitabile per te rimanerci male.

Capire come dire ti amo - e quando - può aiutarti a cogliere il momento migliore: quello in cui lui è davanti a te e non si aspetta queste parole. Coglilo di sorpresa sfruttando la circostanza perfetta. Ecco cinque situazioni perfette in cui dirglielo per la prima volta.

5."Io amo il caffè! E amo anche te”

via GIPHY

La mattina, a colazione. Preferibilmente nel weekend. E’ importante che lui non sia di corsa o con i minuti contati. Quale risveglio migliore di uno con una dichiarazione d’amore bollente?

4.Davanti al tramonto: un classico che non tramonta mai

via GIPHY

Il fascino della natura ha il suo potere romantico che puoi sfruttare per dare quel tocco di magia alla prima dichiarazione. Occhi contro occhi, spalla a spalla, mano nella mano: vai, il “ti amo” è tutto tuo!

3. Se inciampi per strada: la tenerezza che non si aspetta

via GIPHY

Sei caduta di nuovo per strada? Prima di rialzarti, guardalo con tenerezza e sorridendogli digli le parole magiche. Non se le aspetterà di certo e questo renderà il momento più meraviglioso. Oltre che divertente da raccontare alle tue amiche.

2. In intimità ma dopo aver fatto sesso

via GIPHY

Meglio dichiararsi dopo aver fatto l’amore o durante? Meglio nella fase post intimità. Quando si fa sesso si perde un po’ la cognizione del luogo e delle parole. Dopo che avete fatto l’amore, guardalo negli occhi e sfioragli il viso con la mano: poi, dichiarati.

1.Dopo una litigata: “odi et amo"

via GIPHY

“Odi et amo” diceva Catullo. E in effetti niente è più avvincente e adrenalico che dire “ti amo” dopo una litigata furibonda. Oltre che a essere l’aggancio per fare pace, sarà anche un momento di reciproca apertura emozionale. In bocca al lupo!

Foto @ Melpomene | Fotolia.com

>>>LEGGI ANCHE: Quando il ti amo ti fa scappare

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI