Come affrontare il divorzio: aiutare i bambini a superare la separazione dei genitori

Guida Guida

La separazione, già di per sé difficile, può esserlo ancor di più in presenza di bambini. Vediamo come gestirla al meglio in questo caso.

La fine di un matrimonio o di una relazione può essere dolorosa non solo per la coppia che si separa ma anche e soprattutto per gli eventuali figli nati nel corso della storia. Non è semplice dover spiegare loro – in particolar modo se ancora molto piccoli – perché mamma e papà non vivranno più insieme e occorrerà gestire la situazione nel migliore dei modi, per evitare loro ripercussioni psicologiche e traumatiche.

Ovviamente il consiglio principale, in caso di separazione poco amichevole, è quello di mettere da parte rancori e ripicche almeno di fronte ai bambini e tentare di far capire loro, per quanto possibile, che mamma e papà continuano a volersi bene, continueranno a voler bene a loro ma che non vivranno più insieme. Il punto fondamentale è essere sinceri e spiegare tutto molto chiaramente ai bambini.

Giusto difenderli e proteggerli ma giusto anche iniziare, sin da subito, ad insegnare loro che la vita può presentare dei problemi e degli inconvenienti, che non è sempre tutto roseo e che bisogna esser pronti ad affrontare ogni evenienza, soprattutto se dolorosa.

Altro consiglio, ma più che consiglio dovrebbe essere un dovere morale, è quello di gestire la separazione con presenza di figli in modo intelligente: i cambiamenti dello stile di vita possono essere introdotti gradualmente, per non provocare traumi ai bambini e permettere loro di adattarsi; evitate assolutamente di parlar male dell'altro genitore di fronte a loro; rispondete, per quanto possibile e nel modo più sincero, a tutte le domande che potrebbero porvi.

Ricordate, inoltre, che oggi la separazione – purtroppo aggiungiamo – non è più caso eccezionale e raro come lo era un tempo e che i bambini sono molto più maturi e svegli di quanto non lo fossero prima.

Cercate poi di mantenere un ambiente sereno: la tensione, il nervosismo... Per quanto possiate impegnarvi a nasconderli, sono tutti stati d'animo che vengono percepiti e assorbiti dai piccoli. Genitori sereni crescono figli sereni, anche se nel corso della vita possono giungere situazioni spiacevoli. 

State molto attenti anche alle ripercussioni che alcuni bambini potrebbero riportare in seguito alla separazione: molti piccoli tendono a pensare che mamma e papà non vivano più insieme a causa loro, addossandosi quindi delle colpe.

Altri ancora potrebbero sfogare la frustrazione generata dalla situazione diventando più capricciosi, più indisciplinati o al contrario più chiusi in loro stessi. Non abbiate paura di chiedere supporto (anche psicologico) nel caso ce ne fosse bisogno.

Foto @ goodluz - Fotolia.com 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI