Quando il partner diventa uno sconosciuto

Guida Guida

Restare in ascolto e aperti al dialogo: ecco come affrontare un cambiamento improvviso nella nostra vita di coppia.

Nelle relazioni non smettiamo mai di conoscere l’altro e di conoscere noi stesse. Per quanto possiamo già pensare di conoscerci e di conoscere. C’è chi del partner scopre lati che mai si sarebbe aspettato ci fossero. Sono lati che, spesso, spuntano fuori all’improvviso: di fronte a una parola, a un gesto, a una mancanza.

Ogni giorno cambiamo e non possiamo impedire a noi stessi di evolverci: la stasi sarebbe la fine della relazione e la convinzione di sapere già tutto dell’altro il suo limite.

Ci sono volte, però, in cui il partner diventa uno sconosciuto. Sono situazioni in cui ci troviamo di stucco e non sappiamo come muoverci: cosa dire, cosa fare davanti a qualcuno che amiamo ma che ci sembra un estraneo.

Magari ci si sveglia insieme, l’uno accanto all’altra e ci si accorge che è rimasto ben poco da dirsi.

Il punto è: è rimasto “poco da dirsi” perché già ci si è detti tutto o perché c’è qualcosa da dire che non si vuole più condividere? Restare in ascolto, aperti al cambiamento e al dialogo è lo snodo essenziale di fronte a questo groviglio. Quando ci troviamo di fronte a gesti altrui che non sappiamo spiegare, quel che resta da fare è accettare e comprendere. Nella speranza che, presto, un chiarimento arriverà.

“Piacere, sono la persona che ti ama e che ti non riconosce più: ti va di riprendere il contatto?”

Ecco una buona predisposizione mentale e sentimentale con cui affrontare l’estraneità della faccenda. L’amore non è una comoda conoscenza: al contrario, è una coraggiosa scoperta.

Foto @ hikdaigaku86 | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI