“Amore prendiamo un cane”: l’entrata di un cucciolo in coppia

Guida Guida

Ecco cosa tenere a mente se a te, o al partner, balena in testa l’idea di prendere un cane.

Tu e lui: solo voi, insieme. Fino al giorno in cui arriva a farvi visita il desiderio di aggiungere un terzo elemento alla coppia. C’è chi parte subito con l’idea di fare un figlio e c'è chi ci va più cauto: per la serie “vediamo intanto come va”. L’alternativa ricade così sull’amico a quattro zampe: pratico, discreto, relativamente autonomo (di certo più di un bambino!), affettivamente appagante e stimolante.

“Amore prendiamo un cucciolo?”: fu così che la seconda parte della storia ebbe inizio.

Perché l’entrata in scena del terzo elemento nella relazione di coppia cambia un po' le carte in gioco. Chiaramente quando arriva l’idea, si immaginano solo gli aspetti positivi, mentre quelli più scomodi vengono accantonati. Sapere cosa vuol dire avere un cagnolino è una forma di tutela preventiva, per tutti: per te, per il tuo partner e per il cucciolo.

Riempie la casa di affetto e di energia, scorrazza qua e là, stimola la vostra tenerezza.

Sa subito come farsi voler bene e a voi viene spontaneo volergliene: è buffo, impacciato, poco pretenzioso. Il punto è che anche un cucciolo richiede di essere educato e accudito. Ed è qui che entra il gioco la dinamica di coppia nel suddividervi compiti e responsabilità. Dalle passeggiate alla pulizia, fino ai modi più svariati di viziarlo.

Perché non sempre la penserete allo stesso modo: a te può far piacere che il cucciolo salga sul letto, per esempio, e a lui no.

C’è chi tra i due vorrà portarselo sempre dietro, anche a cena fuori, e chi preferirà “fare una pausa momentanea” dall’amico Fido. C'è chi vorrà che segua un'alimentazione sana e rigorosa, fatta di crocchette tutte soppesate, e chi non riuscirà a resistere al suo sguardo appena vi metterete a tavola.

Se siete una coppia unita, sensibile e aperta al dialogo, avere un cane sarà un’esperienza unica e arricchente. Se, al contrario, avete già delle spaccature nella comunicazione di coppia, l’entrata in scena di un terzo elemento potrebbe evidenziarle. Ci sono partner che diventano gelosi per via del cane, per esempio. Proprio come ci sono donne che sostituiscono il cane con il fidanzato e assorbono tutto l’affetto da lì, dimenticandosi della persona che hanno accanto.

Per non parlare, poi, di quelle coppie che, quando scoppiano, si fanno la guerra perché nessuno dei due vuole più tenere il cucciolo.

O, al contrario, perché il cane diventa il trofeo da aggiudicarsi come rivincita sull’altro. Accogliere un cucciolo si tratta, a tutti gli effetti, di un impegno a cuore aperto e a tempo pieno, da non sottovalutare. Non si tratta di un esperimento ma di un’esperienza d’amore. E’ importante che vi amiate e che lo amiate, a vostra volta.

Foto @ LIGHTFIELD STUDIOS | Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI