SOS orgoglio: come superarlo e aprirsi al dialogo

Guida Guida

A volte cerchi di apparire forte per non sentire la tua fragilità. Impara a parlarne con l’altro

In una relazione, che per te conta, è essenziale riuscire a superare l'orgoglio. Non dare troppo peso alle parole dette a sproposito, renderti aperta al dialogo e, se l’altro non la fa, fare tu la prima mossa di “recupero”: ecco tre passaggi necessari per superare l’orgoglio e le barriere dell’ego. Un caso tipico in cui ci chiudiamo e aspettiamo che sia il partner a chiedere scusa, è quando dopo uno scontro pretendiamo che lui sia il primo a tornare e a pentirsi di quel che ha fatto o detto.

A volte abbiamo persino ragione perché è l’altro nel torto. Il punto è che, troppo spesso, il nostro orgoglio ci mette lo zampino.

Ad alimentare l’orgoglio è la paura di perdere l’altro: è come se, mostrando di poter essere all’altezza di uno scontro, gli stessimo dimostrando di poter fare a meno di lui. In realtà, dentro di noi, pensiamo l’opposto! Allora alziamo le cosiddette barriere egoiche per far vedere quanto valiamo.

“Se non si rende conto dello sbaglio che ha fatto, stavolta mi perde”; “Aspetto le sue scuse, vediamo se questa volta arrivano”; “Perché devo essere sempre io quella che cerca di sistemare le cose?”.

Tutte queste domande e osservazioni servono per “razionalizzare” lo scontro e permettono di sentire meno la dimensione emotiva a esso collegata. A volte un litigio ti ferisce a tal punto che devi dimostrarti indifferente, invulnerabile, superiore.

 

Capita in una relazione in corso, o in una relazione non ancora iniziata. Come quando inizi a conoscere qualcuno e ti sbilanci scrivendogli un messaggi in cui gli fai capire i tuoi sentimenti. Se lui risponde senza sbilanciarsi o, peggio ancora, se non risponde, ecco che interviene l’orgoglio. “Non mi ha risposto, non lo chiamo”.

Dicendo queste parole a te stessa, cerchi di sentirti forte per non sentire la tua fragilità!

Un modo per superare l’orgoglio è quello di condividere con l’altro il tuo stato d’animo e le tue paure. Anche l’altro ha i suoi “mostri interiori” e sapere che li hai anche tu può confortarlo e aiutarlo ad aprirsi. Bisogna superare l’orgoglio per essere liberi di amare, veramente.

Foto @ Elitsa | Fotolia.com

>>>LEGGI ANCHE:
Come affrontare un litigio con il partner in modo costruttivo
Come riconciliarsi con il partner dopo un litigio

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI