Come convivere con un partner disordinato

Guida Guida

Il disordine può indisporre e può rendere meno serena la convivenza: ecco come convivere con un partner disordinato.

Quando si convive e si condividono i medesimi spazi, è bene avere porsi qualche piccolo limite: uno dei più difficili ma dei più necessari è evitare di creare troppo disordine.
Se vivi con un partner che non conosce la parola ordine, scopri come modificare questa sua cattiva abitudine...e come imparare a tollerarla un po' di più.

Spazio alla terapia d'urto

In cosa consiste? Per ottenere dei risultati concreti, spesso bisogna ricorrere a dei metodi un po' bruschi. Vediamo quali sono:

- Lascia vestiti sparsi ovunque? Stringi i denti, sopporta il disordine e non azzardarti a spostarli: quando sarà costretto a raccogliere ogni singola cosa, tutti i giorni, stanco dopo ore e ore di lavoro, imparerà a tenere le proprie cose un pochino più in ordine.

- Crea anche tu del disordine: lascia dei vestiti sul letto, "ingombra" i suoi spazi cercando una reazione. Alla quale non potrai che rispondere che finalmente ha capito come ti senti tu quotidianamente sommersa dal suo caos.

- Nascondigli qualche cosa: un libro, un indumento, un oggetto che sai che cercherà. Quando non trovandolo verrà a chiedere il tuo aiuto avrai la risposta prontissima: se solo imparasse a tenere le cose in ordine, non avrebbe bisogno di sprecare tempo a cercare qualcosa.

La cosa fondamentale però è parlarne direttamente con il partner, creando di comune accordo delle piccole regole.

Non essere assillante, punta piuttosto su qualche battuta divertente, qualche scherzetto spiritoso. Per quanto il suo essere disordinato ti possa mettere a disagio, non farlo diventare un motivo di lite o di scontro.

 

photo credit: Pablo Municio via photo pin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI