Passione e neuroni: fare l’amore ci rende più brillanti

Guida Guida

Recenti studi lo confermano: le persone che hanno un'attività sessuale molto “movimentata” sono quelle che hanno una marcia in più a livello intellettivo.

Una famosa canzone di qualche anno fa, aveva questo ritornello: "Come è bello far l'Amore da Trieste in giù..." e, a giudicare da alcuni recentissimi studi, l'attività sessuale non solo è bella e divertente, ma fa bene alla salute e soprattutto al cervello.

Non è mistero, che la frequenza dei rapporti sessuali possano incidere, positivamente o negativamente, sulla vita quotidiana di un individuo

Chi fa attività fisica "di coppia", da sempre, è una persona più allegra, positiva e, di conseguenza, più brillante delle altre!

Naturalmente le ricerche a livello scientifico, si sono svolte su alcune cavie che, osservate dopo aver consumato un rapporto sessuale, mettevano in circolo una carica di ormoni raddoppiata rispetto alla norma; questa carica, non ha fatto altro che "invadere" il cervello della cavia, che, immediatamente, ha fatto registrare un repentino defaticamento mentale, con tanto di comportamenti neurologigici, al di sopra delle aspettative.

Insomma, fare sesso renderebbe più intelligenti semplicemente perché la mente si destressa grazie al rilascio di ossitocina, l'ormone che attiva il centro della gratificazione nel cervello.

Con la mente sgombra dai pensieri e dallo stress, l'essere umano ha modo di concentrarsi meglio e, di conseguenza, di applicare in modo migliore tutte le funzionalità celebrali.

L’ossitocina, inoltre, garantirebbe fedeltà da parte degli uomini, quindi, perché farla diminuire? Concedetevi qualche seratina “hot”,  che vi garantiranno ragione e fedeltà.

Foto © Aarrttuurr - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI