Come fare i ricci senza ferro

Guida Guida

Ecco un modo del tutto naturale di arricciare i capelli senza rovinarli!

I capelli ricci possono essere davvero problematici da tenere in ordine, così spesso si utilizza il ferro o la piastra per acconciarli. Ma questi strumenti, se usati troppo spesso, finiscono per bruciare e danneggiare irreversibilmente la struttura del capello.

 

Di cosa hai bisogno

  • Fettucce di stoffa lunghe 15 cm

 

Dopo aver lavato i capelli, non asciugateli subito col phon ma tamponateli con un asciugamano fino a togliere l’eccesso d’acqua. Pettinateli bene mentre sono ancora umidi e, se volete, applicate la crema o la spuma che usate di solito.


Visto che dovrete lavorare ciocca per ciocca, è meglio suddividere la chioma in quattro parti e cominciare a ripartire i capelli dalla nuca. Prendete una ciocca e legate una fettuccia all’altezza delle punte facendo un nodo. Più grande sarà la ciocca, più grande sarà il riccio, quindi regolatevi a seconda del risultato desiderato.


Adesso cominciate ad arrotolare la ciocca intorno alla fettuccia proprio come se fosse un bigodino, fino ad arrivare alle radici, dopodiché legate le estremità della fettuccina per bloccare i capelli. Potete anche aiutarvi con delle forcine per fissare meglio il tutto.
Procedete così per tutta la chioma e quando avrete finito potrete asciugarla con il phon. Se preferite potete andare a letto e sciogliere le fettucine l’indomani. Se il risultato finale vi dovesse sembrare troppo “selvaggio” potete pettinare i capelli con un pettine a denti larghi.
Con questo metodo i ricci saranno morbidissimi, belli e soprattutto sani!

Per evitare che le fettucce si sciolgano durante il sonno, si può utilizzare una retina.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI