Piega capelli: tutte pazze per le flat waves

Guida Guida

Dopo le beach waves arrivano la flat waves, le onde piatte protagoniste dell'estate. Ecco come realizzarle in poche mosse.

Dopo aver amato le beach waves, le onde voluminose sfoggiate da tutte le star di Hollywwod, sono le flat waves le onde più cool dell'estate, ideali per una piega capelli glamour e raffinata. Di cosa si tratta? Di onde più piatte e quindi anche più naturali, sviluppate solo sulle lunghezze e sulle punte delle chiome, senza mai arrivare troppo vicino alle radici. Si tratta di onde molto simili a quelle che solitamente si formano sciogliendo una treccia tenuta per tutta la notte e realizzarle è davvero un gioco da ragazze, basta conoscere alcuni trucchi ed essere in possesso degli strumenti giusti.

Le flat waves (letteralmente onde piatte) stanno impazzando tra attrici e donne di spettacolo e sono facilissime da realizzare!

Emily Ratajkowski le ha sfoggiate in occasione degli ultimi Golden Globe, ma anche ad attrici hollywoodiane come Karlie Kloss e Jennifer Lawrence le onde piatte non dispiacciono affatto. C’è poi chi, come Diane Kruger e Alicia Vikander, ha provato ad osare con le flat waves su un taglio corto e il risultato è stato a dir poco stupefacente, oltre che assolutamente sexy.

LEGGI ANCHE: COME FARE DELLE ONDE NATURALI SENZA USARE L’ARRICCIACAPELLI

La particolarità di questa piega capelli è quella di essere più scolpite e meno voluminose delle onde tradizionali, di essere perfette – come già accennato – sia sui tagli lunghi che su quelli medi e corti e di essere assolutamente naturali.

Ma a chi stanno bene le flat waves?

Queste onde sono consigliate soprattutto a coloro che hanno capelli lisci o leggermente mossi, mentre sono assolutamente sconsigliate alle donne ricce o molto mosse, poiché l’effetto piatto sarebbe difficilmente realizzabile.

LEGGI ANCHE: FINGER WAVES, IL RITORNO DELLE ONDE VINTAGE

Ma come si realizzano delle flat waves perfette?

Per realizzare questa piega capelli serve una piastra tubolare, da usare solo sulle lunghezze della chioma, senza avvicinarsi troppo alle radici, evitando, in questo modo, il volume tipico delle beach waves, ottenendo così una ondulatura semplice e raffinata.

In assenza di una piastra tubolare, potete realizzare le onde piatte tanto di moda, facendo delle trecce, fissandole con un po’ di lacca (senza esagerare, altrimenti otterrete un effetto duro e appiccicoso) e dormendo con i capelli intrecciati per tutta la notte. Al mattino successivo, sciogliendo i capelli, potrete ammirare delle delicatissime onde.

LEGGI ANCHE: WAVY STYLE, LE ONDE PROTAGONISTE DELLA PRIMAVERA/ESTATE

Prima di procedere alla realizzazione delle flat waves ricordatevo di proteggere i capelli con uno spray termoprotettivo e, ad acconciatura terminata, di fissare il vostro hairstyle glamour con uno spray anti-crespo, affinché la onde flat durino a lungo, anche nelle sere umide d’estate.

Potete provare a portare le onde flat sciolte e libere al vento, appuntate in un semi raccolto o raccolte in un’acconciatura morbida, fermando i capelli con delle forcine e lasciando scendere solo qualche ciocca ondulata: otterrete un’acconciatura semplice ma assolutamente elegante in pochissimi secondi!

Foto dimmibg.it
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI