Come stringere una gonna

Guida Guida

È capitato a tutte, dopo una dieta o un acquisto impulsivo, di ritrovarsi con una gonna troppo larga per essere indossata. Ecco come fare a stringerla.

Se siete riuscite a fare l'orlo ai vostri pantaloni, sappiate che è davvero semplice anche stringere una gonna. Con questa guida non dovrete più buttare la vostra gonna preferita solo perché non vi sta più!

Di cosa hai bisogno

  • Cotone del colore della gonna
  • Forbici
  • Spilli
  • Macchina per cucire


Prima di tutto, dovete stringere la vita della gonna, perciò prendete le forbici e iniziate a scucirla a partire dalla cintura, staccando anche eventuali zip. Scucite tutte le pieghe e le cuciture, dopodiché stirate la gonna per togliere i segni.


Adesso mettete la gonna a rovescio: dovete fare delle nuove pieghe e cuciture per stringere la vita, perciò distribuite tra di esse la stoffa in eccedenza e fissate il tutto grazie agli spilli; per essere sicure che la nuova misura vada bene, imbastite la gonna e provatela, dopodiché ricucitela in via definitiva.


Infine fissate di nuovo la cerniera. Con le forbici, poi, tagliate la stoffa in eccesso ai margini della cucitura.
In caso fosse necessaria anche una modifica sui fianchi della gonna, dovete procedere in maniera diversa:
scucite prima le cuciture laterali della gonna salendo fino in vita. Eseguite due nuove cuciture sui fianchi in modo da eliminare la stoffa in eccesso e poi procedete per la vita come indicato in precedenza.
Facile, no? Adesso potrete crearvi da sole delle gonne “a prova di dieta”.

A mano o a macchina?

Nel tutorial abbiamo consigliato di utilizzare una macchina per cucire, ma se ve la cavate bene con ago e filo, potete tranquillamente cimentarvi nella cucitura a mano.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI