Quali sono le zone più dolorose da tatuare

Video Video

Tatuatore
Claudio Pittan
Non tutte le zone del corpo sono uguali: scopriamo con il tatuatore Claudio Pittan quali sono le zone più dolorose e quelle meno.

 Le zone più dolorose sulle quali eseguire un tatuaggio sono certamente le articolazioni: ginocchia, gomiti, caviglie e polsi, zone molto sensibili da trattare con estrema delicatezza. Sicuramente anche la zona del torso, la schiena, i fianchi o lo stomaco per la grande quantità di ricettori nervosi, sono molto sensibili. Esistono sostanze anestetiche locali che possono alleviare il dolore ma è necessario consultare un medico prima di poterle utilizzare. Alcune poi hanno delle controindicazioni legate alla resa del tatuaggio che può dover essere in seguito ritoccato.Le zone più facili da tatuare sono braccia e gambe: in queste zone il tatuaggio non è molto doloroso e la persona avverte solo un leggero fastidio. Consiglio di non assumere medicinali o alcol prima di fare un tatuaggio. Portare con sé qualche oggetto rilassante o della musica che ci tranquillizzi è una buona idea perché il rilassamento diminuisce la sensazione di fastidio e quest'esperienza può diventare anche piacevole.

CREDITS

Credits

Autore
Claudio Lucca

Regia
Claudio Lucca

DOP
Claudio Lucca

Operatore
Maurizio Poletti

Montaggio
Claudio Lucca

Esperto
Claudio Pittan, tatuatore

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI