Ombretto nero: come applicarlo senza commettere errori

Guida Guida

L'ombretto nero è perfetto per dare fascino e profondità allo sguardo, ma non è semplice da applicare. Noi vi sveliamo alcune tecniche per utilizzarlo nel modo giusto.

L'ombretto nero è bello, è cool, è seducente ed è ideale se si vuole realizzare un make up dark. Eppure non è così semplice da applicare: il rischio maggiore è quello di esagerare con la quantità di prodotto ottenendo un ridicolo "effetto panda".

Se si imparano le giuste tecniche, però, l'ombretto nero è tra i più belli e versatili del mondo del make up!

Ecco allora alcuni trucchi per evitare di commettere irreparabili errori:

  1. L'ombretto nero può essere utilizzato al posto dell'eyeliner o della matita nera, sopra e sotto la palpebra, per ottenere una retta sottile ma non eccessivamente geometrica. Per far questo è necessario applicare l'ombretto nero con un piccolo pennello, prendendo con quest'ultimo poco prodotto alla volta.
  2. Con l'ombretto nero si può realizzare un bellissimo smokey eyespicchiettando l'ombretto con un pennello sottile sulla palpebra fino ad arrivare all'estremità interna dell'occhio, abbinando anche un altro ombretto, magari grigio scuro o perla, per poi procedere alla sfumatura
  3. Il black eyeshadow è ideale anche per rifinire un make up chiaro e luminoso, donandogli un tocco dark e sensuale. Come? Creando qualche zona d'ombra nella parte esterna o interna della palpebra
  4. Non lo direste mai, ma l'ombretto nero si presta anche come base per altri ombretti. Per un make up da sera, ad esempio, applicatelo su tutta la palpebra e copritelo con del glitter oro o argento. L'effetto sarà scintillante!

Credit: Mikhail Malyugin - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI