Come applicare il gel sulle unghie. In 5 step

Classifica Classifica

Vorresti realizzare una perfetta ricostruzione unghie in gel direttamente a casa?Ti spieghiamo come fare in 5 passaggi.

Le unghie gel fatte dall’estetista costano troppo, ma proprio non riesci a rinunciare all’idea di avere mani curate ed impeccabili? Hai anche provato ad applicare un normale smalto, ma, tra pulizie e attività giornaliere, 24 ore dopo è già sbeccato e rosicchiato?

Niente paura. Con qualche segreto e con un completo kit professionale, potrai cimentarti in una ricostruzione gel direttamente a casa. Applicare il gel sulle unghie, infatti, non è una cosa così impossibile. Certo, può darsi che il risultato finale sia meno preciso di quello realizzato da una professionista del settore, ma vuoi mettere la soddisfazione di realizzare delle unghie gel con le tue mani?

Ecco una guida per imparare come applicare il gel sulle unghie in 5 step.

5. Pulizia e limatura dell’unghia

Foto: milady-zine.net

Il primo step prevede una pulizia profonda e accurata dell’unghia: rimuovi le pellicine in eccesso con l’aiuto di uno spingi cuticole e con una tronchesina sterilizzata, procedi utilizzando il buffer, ossia quella lima rettangolare, anche definita blocchetto, utile a rendere opache le unghie e ad eliminare le impurità. Una volta opacizzate le unghie e rimosso il grasso che spesso si deposita su di esse, continuare la pulizia delle unghie con una normale lima e, infine, eliminare le polveri generate dalla limatura con un pad (quadratino di cotone) imbevuto nel cosiddetto cleaner.

4. Applicazione del primer

Foto: yourmakeup.maybelline.it

Una volta pulita e limata l’unghia, è arrivato il momento di applicare il primer, ossia il prodotto necessario per far aderire il gel all’unghia. Il primer si presenta in un flacone simile a quello dello smalto e va applicato, con l'apposito pennellino, su tutte le unghie. Tieni a mente che una scorretta applicazione del primer potrebbe compromettere la realizzazione delle tue unghie gel.

3. Primo strato di gel

Foto: nail-a-porter.com

È il momento di passare al primo strato di gel, chiamato gel di base. Quest’ultimo ha le sembianze di uno smalto, sia nella confezione che nella composizione. La vera differenza con lo smalto sta nel fatto che il gel di base, per asciugarsi, ha bisogno di essere polimerizzato nella lampada UV per due minuti.

LEGGI ANCHE: GEL UNGHIE FA MALE? TUTTA LA VERITA'

2. Secondo strato di gel

Credit: pinkitalia.it

Una volta trascorsi i 120 secondi nella lampada, è il momento di passare alla stesura del secondo strato di gel: il cosiddetto gel UV modellante. Si tratta di un gel molto più corposo del precedente, solitamente confezionato in un barattolo simile a quello delle creme da viso e da corpo. Il gel UV modellante va prelevato con un pennello e posato al centro dell’unghia. Da lì, con massima precisione, va steso con dei movimenti circolari sull’unghia, in modo da formare la bombatura tipica delle unghie gel. Una volta raggiunto il risultato desiderato su ogni unghia, polimerizzare per 2 minuti nella lampada UV.

1.Decorazioni e ultimo strato di gel

Foto sposiamocirisparmiando.it

Siamo arrivati quasi alla fine della ricostruzione unghie fai da te. A questo punto, se si ha dimestichezza, puoi decorare le unghie con disegni, strass, perle o brillantini, creare fiori, righe, pois, merletti, contrasti e sfumature, per poi passare all’ultimo step, quello della sigillatura che, non a caso, si esegue con il cosiddetto gel UV sigillante. Passa uno strato di questo gel su ogni unghia e lascia asciugare in lampada per altri 2 minuti. Passa, infine, un pad bagnato con il cleaner su tutte le unghie ed ecco pronta la tua ricostruzione unghie in gel.

>>>> LEGGI ANCHE
Come rimuovere il gel unghie senza rovinare l'unghia naturale
Gel unghie: fa male? Tutta la verità
Come prendersi cura delle unghie dopo la ricostruzione in gel

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI