Franca Sozzani: 10 motivi per cui non la dimenticheremo mai

Classifica Classifica

La scomparsa di Franca Sozzani ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo della moda. Ecco 10 motivi per cui non ci dimenticheremo mai della signora di Vogue Italia.

Una foto di Franca e accanto un cuore. Senza aggiungere inutili parole, è così che Vogue Italia ha salutato la sua direttrice Franca Sozzani, scomparsa il 22 dicembre 2016 in seguito ad una dura e lunga lotta contro il cancro. Lei era Vogue Italia, lei era la moda italiana e tutto il mondo del fashion è in lutto per l’incolmabile perdita della sorridente signora dagli occhi di ghiaccio.

Il figlio, Francesco Carozzini, le ha dedicato un documentario presentato alla 73esima mostra internazionale di Venezia: Franca: Chaos and Creation.

Un film intimo e personale dove Carozzini ci porta dietro le quinte del processo creativo di sua madre, alla scoperta delle sue fragilità, presenti e passate, dei suoi lati nascosti e della sua straordinaria personalità, creativa e ribelle. Dalle controverse copertine di Vogue, che hanno infranto le regole fissando un nuovo status della moda, alle interviste ai grandi che le sono stati amici: da Karl Lagerfeld a Marina Abramovic, passando per Baz Luhrmann.

Il film, che grazie a M2 Pictures, è arrivato al cinema in tre giornate-evento imperdibili (il 25-26 e 27 settembre 2017), è una vera e propria lettera d'amore di un figlio a sua madre.

Ecco 10 motivi per cui non la dimenticheremo mai:

10. Direttrice di Vogue Italia da 28 anni

Credit: vogue.it

Nel 1988 Franca Sozzani ha preso le redini di Vogue Italia come direttrice, diventando un vero punto di riferimento nel mondo della moda, un po’ come Anna Wintour per Vogue America.

9. Una donna a parlare di moda uomo

Credit: forbes.com

Franca Sozzani da ottobre del 2006 è diventata anche direttrice responsabile di L’Uomo Vogue, portando sulla carta stampata la moda maschile in un modo rinnovato.

8. L’approdo di Vogue sul web

Credit: thetimes.co.uk

Alla mente creativa e allo sguardo lungimirante di Franca Sozzani si deve anche l’avvento di Vogue sul web. A febbraio 2010 è stata la signora della moda italiana a lanciare ufficialmente Vogue.it.

7. Le riviste specializzate

Credit: quotidiano.net

Dopo il successo del sito web, a Franca Sozzani vennero affidate anche altri due magazine cartacei: Vogue Gioiello e Vogue Accessory.

6. La signora Vogue Italia

Credit: style.it

Possiamo dire che, nel 2015, Franca Sozzani è diventata ufficialmente la signora di Vogue Italia, poiché le sono stati affidati tutti i periodici italiani appartenenti a Vogue (compresi Vogue Sposa e Vogue Bambini).

5. Ha influenzato la moda

Credit: cosmopolitan.com

Franca Sozzani, con la sua professionalità e il suo talento, ha valorizzato i più grandi nomi della moda italiana, da Armani a Versace, fino a Valentino che erano anche suoi grandi amici. Ha reso famosi numerosi fotografi e lasciato stilisti e modelle emergenti.

4. Ha superato barriere, pregiudizi e razzismo

Credit: zimbio.it

Non aveva paura di andare controcorrente, Franca Sozzani, e di intraprendere battaglie coraggiose: nel 2008 pubblicò servizi soltanto con modelle di colore, per lanciare un messaggio anti-razzista, mentre nel 2011 pubblicò un servizio dal titolo “Belle vere”, con protagoniste tutte modelle curvy.

3. La lotta contro il cancro

Credit: Elle.it

Sempre riservata sulla sua vita privata, da anni Franca Sozzani combatteva contro un tumore e nella sua lotta contro il cancro, aveva accettato anche la carica di presidente della Fondazione Ieo impegnata, appunto, nella ricerca oncologica.

2. La lotta contro l’Aids

Credit: omogemura.com

Un’altra era la battaglia che Franca Sozzani aveva a cuore, quella contro l’Aids. Per anni la giornalista ha sostenuto l’Anlaids e la raccolta fondi di Convivio, soprattutto in seguito alla morte del fondatore Gianni Versace.

1.Delicatezza e stile

Credit: Ansa.it

Ma non dimenticheremo mai Franca Sozzani soprattutto per la sua delicatezza e il suo stile semplice e sempre raffinato. La giornalista ed editrice è comparsa l’ultima volta in pubblico lo scorso 5 dicembre, in occasione della consegna dei premi del British Fashion Council a Londra, dove le è stato consegnato anche lo Swarovski Award for Positive Change. L’ultimo di una lunga serie di premi e riconoscimenti meritatissimi da colei che ha cambiato il concetto di moda in Italia.

Credit foto: ©Olycom

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI