Moda e serigrafia: il lato fashion dell’handmade

Guida Guida

Negli ultimi anni, il mondo del fashion, soprattutto quello indipendente, sembra aver riscoperto l’arte della serigrafia. Scopri di più su questa tecnica rigorosamente handmade.

Oggi più che mai creare un pezzo unico e inimitabile sembra un’impresa “impossibile” e per questo il mondo della moda è alla continua ricerca di unicità e artigianalità che diano valore al singolo capo d’abbigliamento distinguendolo dagli altri.

Per rispondere a questa esigenza negli ultimi anni, il mondo del fashion, soprattutto quello indipendente, sembra aver riscoperto l’arte della serigrafia che permette di realizzare stampe del tutto personalizzate su qualsiasi tipo di tessuto.

T-shirt, abiti, accessori e perfino collant arricchiti da foto, immagini e colori, che diventano pezzi unici, inimitabili e, spesso, in edizione limitata. Una tecnica che nasce dal basso e che pian piano ha raggiunto i piani alti della moda dando vita a un abbigliamento sempre più ricercato.

Ma cos’è la serigrafia? Una tecnica di stampa artistica il cui nome deriva dal latino (seri, seta) e dal greco (grapho, scrivere), nell’antichità, infatti, il supporto utilizzato era la seta. Oggi, la stampa serigrafica è ottenuta attraverso l’uso di un telaio la cui trama è aperta in corrispondenza dell’area dell’immagine che si vuole ottenere. Una volta inchistrato, il telaio viene posto sul supporto scelto per procedere alla stampa.

Serigrafia non è necessariamente sinonimo di inquinamento ambientale. Sono sempre di più i prodotti che permettono di ricorrere a questa tecnica nel rispetto dell’ambiente, grazie all’utilizzo di tessuti naturali e a inchiostri eco friendly, non tossici. Come, per esempio, quelli a base d’acqua o quelli privi di PVC. Inoltre, diverse aziende nel mondo stanno sperimentando l’utilizzo anche di altri colori a base di sostanze naturali come alghe e pigmenti organici vegetali. I tessuti non devono essere da meno: si va dalla canapa al cotone biologico, entrambi coltivati nel rispetto dell’ambiente e dell’individuo senza uso di pesticidi chimici.

Una tecnica, quella serigrafica che, da tempo ormai, si sta facendo spazio a livello “amatoriale” e a cui, con l’attrezzatura giusta, è possibile ricorrere anche tra le pareti domestiche per dare sfogo alla creatività e dar vita a capi personalizzati che nessun altro, a parte voi, indosserà.

photo credit: Alícia via photo pin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI