Look Anni 50: la donna triangolo

Guida Guida

Fashion designer e stylist
Alessia Bee

Se il tuo fisico tende ad allargarsi un po' dalla vita in giù il tuo tipo è quello "triangolo": ecco il look anni 50 per valorizzare le tue forme.

Per valorizzare le forme della "donna triangolo" è sufficiente mascherare un po' i fianchi forti giocando con i volumi dell'alto e del basso.
Niente di più facile perché la moda anni 50 ama le gonne ampie e le ruote.

Look giorno

  • Abito linea Corolle in satin con cintura in vita coordinata
  • Girocollo rigido in pasta di vetro
  • Cappellino in ràfia naturale
  • Borsa a mano vintage anni 50 in coccodrillo con chiusura metallica con girello. 


Curiosità: la borsa Kelly

La handbag Kelly di Hermès è da sempre un sogno per tutte le fashion victim, fra le borse più ambite e fotografate continuamente al braccio di v.i.p. sia nelle occasioni pubbliche che nelle vita quotidiana.
La borsa Kelly è stata originariamente chiamata "Sac a Depeches" (che significa all'incirca: "la borsa per chi ha fretta").
Ma nel 1956, quando la principessa Grace Kelly di Monaco ha tentato di nascondere il suo sempre più grande pancione da un fotografo del magazine Life tenendo la sua elegante borsa Hermès davanti alla pancia a mo' di protezione, il nome della borsa è cambiato: è nata così la Kelly Bag.
Ne vorreste una? Dimenticate di bussare alla porta di una Boutique Hermès per acquistare questo lussuoso pezzo senza appuntamento. È necessario innanzitutto essere una cliente abituale, per poi poter scegliere i campioni di pelle per la sua realizzazione fra una vasta gamma di colori e texture. Quando, finalmente, avrete fatto la vostra scelta, il personale vi metterà in ordinazione la borsa. Ma poiché in ogni negozio sono consentiti ordini per la Kelly solo due volte l'anno (giugno e gennaio), l'attesa potrebbe essere molto lunga.
Con le sue linee minimaliste, con la sua forma leggermente triangolare, la sottile fibbia con cinturino classico, è una borsa letteralmente senza tempo ma è probabilmente molto più facile e più chic andare alla sua ricerca attraverso collezionisti vintage.
Oltre ad essere una delle borse più belle al mondo, è senz’altro una delle più costose. Servono infatti ben due alligatori per farne una e la lavorazione di ogni singolo pezzo impegna un operaio per 18 ore!
Oggi la Kelly è stata declinata in 7 diverse misure, che vanno dalla mini Kelly alla Kelly 32, il modello più diffuso e più amato dalle celebrities.

Look sera

 

  • Top con scollo a barchetta
  • Gonna a ruota a vita alta in cotone stampato con ricami sull'orlo rifinito con smerli
  • Cintura alta in vernice
  • Girocollo di perle
  • Bracciale in pasta di vetro e acconciatura "papalina" anni 50 realizzata con petali di seta. 

Curiosità: la gonna a ruota


 

Gli anni 50 furono l'ultimo grande decennio dell'alta moda.
Parlando di moda anni 50 è inevitabile citarne lo stilista di culto: Christian Dior, che nel 1947 aveva dato vita al New Look, uno stile caratterizzato da spalle strette, curve dolci, vite estremamente sottili e gonne generosamente larghe e lunghe fin al di sotto del ginocchio. Una linea che, dopo le due guerre mondiali, risultò fresca e femminile tanto che fu l'allora direttrice di Harper's Bazaar, Carmel Snow, a battezzare lo stile di Dior dicendo che rappresentava una rivoluzione, e che i suoi abiti avevano un look totalmente nuovo: "new look".
La linea Corolle, creata da Dior, divenne quindi quel New Look che segnò gli anni Cinquanta.
Per tenere vivo l'interesse per la moda Dior negli undici anni di attività creativa inventò ben 22 linee di abiti.
Da allora ad oggi la moda è cambiata ma la gonna a ruota torna periodicamente in auge, rivisitata o rimodernata: saper vestire secondo lo stile anni 50 vuol dire saper esaltare le forme del corpo, donare alla silhouette un tocco più femminile. Uno dei capi di abbigliamento che meglio riesce a regalare armonia al corpo è proprio la gonna a ruota a vita alta: aiuta infatti a stringere il punto vita svasandosi dolcemente sui fianchi fino alle cosce e nasconde così i difetti legati a fianchi larghi e cosce non proprio longilinee. Strizza inoltre il busto, regalando il tanto agognato vitino di vespa. La lunghezza consigliata è quella "al ginocchio".

Con cosa abbinare la gonna a ruota? Basta indossare una camicia oppure un top o una semplicissima t-shirt, l'importante è che ciò che scegliete si abbini al colore della gonna che state indossando e che sia abbastanza aderente, da portare dentro la gonna o annodato sopra.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI