Fashion Camp 2013: intervista a Nanot

Video Video
Il lavoro artigianale degli artigiani fiorentini, le tinture naturali e un design unico sono gli ingredienti del giovane e dinamico marchio Nanot.

A domanda... Risposta!

Parlaci del tuo progetto
Tutti i nostri prodotti, borse e accessori, il core business della nostra produzione, sono fatti in Toscana in un vero laboratorio tra le colline di Firenze, dalle abili mani di artigiani che fanno questo lavoro da tanti anni e se lo tramandano da padre a figlio. La particolarità dei nostri pellami è che sono tutti trattati al vegetale, non abbiamo petrolio né sostanze chimiche; ogni borsa inoltre è un modello unico. Abbiamo deciso di lanciare questo marchio nonostante il periodo economico un po’ complicato, prima di tutto perché siamo giovani e intelligenti, non solo noi ma tutti quanti, quindi possiamo tranquillamente affrontare nuove sfide, e poi perché grazie a internet e all’era tecnologica possiamo approcciarci al mercato con più facilità rispetto a un tempo.

Perchè è importante essere presenti al Fashion Camp?
Al Fashion Camp non eravamo mai venute perché eravamo titubanti nel proporre i nostri prodotti in un contesto di questo tipo, invece ci sbagliavamo perché tutti si dimostrano molto interessati al discorso dell’artigianalità e del “fatto a mano”. Fashion Camp è indubbiamente una grandissima vetrina che proietta verso il mondo dei blogger e di internet, però è anche un modo per far vedere a chi scriverà di te quello che sono i tuoi prodotti nella realtà.

Quanto è importante fare rete e networking per i giovani stilisti?
È importante fare networking sia attraverso mezzi digitali, sia attraverso le persone, quindi attraverso il passaparola, attraverso eventi come questi che sempre più si devono svolgere non solo a Milano ma in tutta Italia, perché noi siamo piccoli, siamo emergenti, non abbiamo le risorse economiche per fare delle campagne tradizionali come fanno gli altri brand, e eventi di questa portata e di questa dimensione fanno in modo che alcuni di noi, a turno, possano venir fuori, si inizi a parlare di loro. 

CREDITS

Regia
Claudio Lucca

Operatore
Patrick Caldelari

Montaggio
Patrick Caldelari

Esperta
Chiara Lugheri

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI