Il tatuaggio diventa bianco

Guida Guida

Dimenticate i tanto amati tribali neri sul braccio e i fiori giapponesi su spalle e schiena. Ora va di moda il tatuaggio bianco

Bar Rafaeli ha lanciato una nuova tendenza tatuandosi sul polso una piccola farfalla. Dove sta la novità? Il tatuaggio è bianco.

In realtà questo tipo di tatuaggio è sempre esistito solo che a farlo erano finora solo persone di colore, sulla cui pelle, un normale tatuaggio sarebbe praticamente invisibile.

La caratteristica del tatuaggio bianco è che è realizzato con un inchiostro chiaro e l'effetto finale è piuttosto quello di una "bruciatura" perchè la pelle risulta essere leggermente in rilievo

Il disegno si nota poco e viene fuori soprattutto dopo che la pelle ha preso un po' di colore al sole. Inutile dire, quindi, che questo tipo di tatuaggio non si addice per nulla a chi ha la carnagione molto chiara! È anche vero, però, che il tatuaggio bianco è fortemente a rischio di "viraggio", ovvero di cambiamento di colore proprio causato dal sole. Dunque, esporsi sì, ma non troppo!

La buona notizia è che il tatuaggio bianco, non essendo molto vistoso, si può facilmente nascondere. La cattiva (pessima!) notizia è, invece, che è difficilissimo da rimuovere e che bisogna sottoporsi a più sedute di laser per eliminarlo del tutto. 

Volete sapere se è molto doloroso? Pare proprio di si. Molto più doloroso dei classici tatuaggi!

Il nostro consiglio è come sempre di non esagerare. Se volete fare un tatuaggio bianco scegliete un soggetto piccolo da disegnare in una parte non troppo esposta del corpo. Se l'effetto vi piace allora fatene anche uno più grande, altrimenti ci avrete provato. In questo caso sarebbe giusto dire che tentare ... può nuocere e far male!

Photo Credit: fashioneasthalifax.tumblr.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI