Design scandinavo: storia di una ricercata semplicità

Guida Guida

Architetto e designer d'interni
Silvia Giudici

Linee sobrie ed eleganti, materiali naturali e colori neutri: questi i caratteri dominanti dello stile scandinavo.

Lo stile scandinavo è entrato nell’immaginario comune grazie agli arredi e i complementi prodotti da un famoso store svedese presente in tutto il mondo, ma lo stile nordeuropeo affonda le sue radici in una tradizione di architetti e designer di grande spessore e senso del gusto come Alvar Aalto, Arne Jacobsen. Da sempre caratterizzato da un senso di naturale armonia, lo stile nordico è volutamente calibrato e razionalizzato, anche laddove le scelte sembrano casuali.


Interno in sitle scandinavo – angolo studio Credit foto: ©

Se desiderate arredare la vostra casa seguendo le regole di questo stile ecco una breve guida di cosa non deve assolutamente mancare per il vostro restyling:

Colore luminoso: il Nord Europa è caratterizzato da inverni molto rigidi e poche ore di luce durante il giorno; proprio da ciò nasce l’esigenza per chi vive in questi luoghi di avere ambienti il più luminosi possibile. Ecco quindi la dominanza di pareti bianche, toni neutri e desaturati, preferendo basi cromatiche come il verde, il rosa, il turchese ma pur sempre spenti ed eterei. E' la luce a dominare gli spazi e le superfici chiare la rifletteranno ovunque.

Foto credit: ©Silke Bonde – artista e designer


Materiali naturali
: il legno è il materiale per eccellenza da utilizzare, anche in questo caso sempre nelle tonalitá chiare preferendo essenze come la betulla, l'acero o il larice. Siete liberi di utilizzarlo per il pavimento in parquet, per gli arredi e i complementi. In ogni caso la regola generale è preferire l’uso di materiali naturali, e semplici, si quindi al ferro, meglio se grezzo, la pietra, la pelle e tessuti come la lana il lino con trame essenziali, disegni geometrici e floreali.

Meltin pot: via libera alla fantasia. Lo stile scandinavo ama associare elementi differenti, non è inusuale trovare un tavolo da pranzo con sedie diverse una dall’altra o quadri e stampe di stili differenti appesi alla stessa parete.
Un nome per tutti per il complemento d’arredo è Normann Copenhagen: troverete diversi spunti da fare vostri.

Ordine e armonia: materiali differenti, stampe con stili contrastanti, arredi diversi accostati tra loro. Nonostante questa apparente libertà, in realtà poco è lasciato al caso. Il design scandinavo è fatto di ordine e armonia: non siate superficiali nelle scelte che operate ma riflettete bene sui vari accostamenti o prima di introdurre un arredo nell’ambiente. Ricordate che è sempre meglio un pezzo o un complemento in meno piuttosto che riempire ogni angolo di elementi con il rischio di creare un senso di confusione generale.

Non sarà facile, ve lo anticipo ma seguendo questi accorgimenti e utilizzando il vostro buon gusto il risultato finale sarà di grande effetto e renderete la vostra cosa unica e personale.

Credit foto: © nordicliving.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI