Come arredare il bagno: alcuni suggerimenti dal Salone del Mobile 2012

Guida Guida

In occasione del Salone Internazionale del Bagno, all’interno della rassegna fieristica del Salone del Mobile 2012 a Milano dal 17 al 22 aprile, ecco alcuni consigli su come arredare in modo confortevole ed accogliente il bagno di casa tua.

All’interno dell’annuale fiera di Milano, dedicata al Mobile (Salone Internazionale del Mobile 2012), trova spazio un interessantissimo salone interamente dedicato all’arredamento del bagno (Salone Internazionale del Bagno), che offre spunti interessanti e idee innovative.

Lo spazio dedicato al bagno negli ultimi anni ha visto un vero e proprio sviluppo perchè il bagno è la stanza più funzionale della casa, la zona per eccellenza dedicata al relax, al benessere e alla cura della persona.

La stanza da bagno non è più un luogo tabù, da tenere nascosto agli ospiti, bensì è diventato uno spazio da esibire con orgoglio.

Ormai nelle stanze da bagno delle case moderne, accanto ai tradizionali complementi d’arredo (lavabi, docce, sanitari), trovano posto saune, bagni turchi e vasche da idromassaggio che trasformano questo ambiente di servizio in una vera e propria piccola Spa.
Tuttavia, nella maggioranza delle abitazioni, i bagni risultano essere ancora tutto sommato piccoli e stretti: in questo caso il consiglio migliore è quello di posizionare la vasca da bagno in fondo alla stanza, magari scegliendo un modello incassato, oppure al centro, scegliendo un modello retrò non murato, purchè i sanitari siano allineati sulla stessa parete, un po’ nascosti dalla vasca, e non siano posti nel punto più in vista.

Assolutamente out sono le classiche tende da doccia da posizionare all’interno della vasca da bagno, piuttosto è molto meglio optare per lastre di vetro appoggiate al muro in modo da creare un angolo riparato sui tre lati.

Se il bagno è pensato per ospitare una famiglia numerosa converrà dividere la stanza in due zone indipendenti, isolando i sanitari e permettendo così agli altri membri della famiglia di utilizzare il lavabo per lavarsi i denti oppure di farsi la doccia mentre un’altra persona usa bidet o vaso.
I sanitari vanno collocati all’altezza giusta che normalmente è di 90 cm dal pavimento: esistono modelli sospesi fissati direttamente alla parete che rendono più facile la pulizia del pavimento. Le forme dei sanitari evolvono velocemente anche se si tende sempre a preferire un design lineare e semplice.

Per quanto riguarda i pavimenti e i rivestimenti, alle solite piastrelle in ceramica sono affiancati rivestimenti in legno, trattato contro l’umidità, oppure rivestimenti in resina, soprattutto molto usata in fase di ristrutturazione quando non si vuole togliere le piastrelle e si preferisce effettuare una rasatura sulla loro superficie.

La tradizione vuole che il bagno sia tendenzialmente di un bianco quasi asettico ma si può tranquillamente osare con un po’ di colore: certo il bianco irradia luce ma puoi provare a scegliere colori metallici per creare vivacità nella stanza oppure optare per una tappezzeria opportunamente trattata contro l’umidità.

Per un bagno dal soffitto alto è consigliabile posizionare un lampadario tipo chandelier anziché la solita plafoniera, l’importante comunque è assicurare alla stanza una buona illuminazione con una luce intensa oppure dolce e modulata con un regolatore di intensità, soprattutto nella zona specchio e lavandino.

Infine presta particolare attenzione ai dettagli: rubinetti e scopini del water hanno assunto ormai un design talmente moderno e ricercato da essere diventati veri elementi di arredo.
 

 

photo bath-room via photopin.com

Tappetini o passatoia?

Invece di usare i soliti tappetini davanti a water, lavabo e vasca, metti una singola passatoia lunga: l’effetto finale sarò molto più chic ed elegante. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI