Nicchie sì o nicchie no?

Guida Guida

Alte e strette, basse e profonde o di qual si voglia misura queste possano essere, le nicchie (cavità ricavate prevalentemente dallo spessore degli stessi muri) sono una caratteristica piuttosto frequente nelle costruzioni di case o edifici in genere.


Alte e strette, basse e profonde o di qual si voglia misura queste possano essere, le nicchie (cavità ricavate prevalentemente dallo spessore degli stessi muri ) sono una caratteristica piuttosto frequente nelle costruzioni di case o edifici in genere.

Sebbene la suddetta caratteristica possa essere programmata in fase progettuale ai fini architettonici, può viceversa sorgere anche da necessità strutturali.

Pertanto, se nelle nostre case possono esservi delle nicchie utilizzate già in modo ottimale, come possiamo invece trasformare quelle che si trovano in posizioni scomode o svantaggiate rispetto alle nostre necessità?

Solitamente sono proprio: la posizione, le dimensioni, l’esposizione alla luce naturale e la concreta ipotesi di poter apportare lievi modifiche alle nostre nicchie a suggerirci il fine più appropriato.

Così, anche quando il modo più semplice e sbrigativo potrebbe sembrarti semplicemente quello di inserirvi al suo interno dei ripiani, prova a valutare anche le seguenti soluzioni (in parte illustrate) per trarne ulteriori spunti creativi in base alla tua situazione reale.

Il sogno nel cassetto:
Se hai sempre desiderato il focolare di un camino in casa sebbene le condizioni attuali non ti permettano di poterlo tecnicamente realizzare, una nicchia potrà aiutarti a ricrearlo in modo virtuale utilizzando gli elementi prefabbricati già esistenti in commercio, unitamente ad uno schermo che potrai usare sia come tv, che come riproduttore video.

La penisola che non c’è:
Inserisci un pensile nella parte superiore ed un piano tavolo a consolle nella parte inferiore.
Quando sarà chiuso, avrai spazio per nascondere anche degli sgabelli pieghevoli.

Un divano a scomparsa:
Se la tua nicchia è profonda almeno 45/50 cm. e larga quanto 2/3 posti a sedere, potrebbe valere la pena creare delle sedute aggiuntive alla tua zona conversazione, realizzate con un contenitore a cassapanca e con dei cuscini di seduta rivestiti in tono con il divano.

Un guardaroba per l’ingresso:
Una nicchia laterale alla porta d’ingresso principale (dove si trovano sovente anche i quadri elettrici) è quello che ci vuole per ricavare un utile guardaroba nascondendo al tempo stesso anche gli impianti.

Se ritieni di dover apportare anche lievi modifiche alla muratura o all’impiantistica, chiedi sempre il parere ad un professionista del settore: geometra, architetto o ingegnere edile.

Se invece hai bisogno di praticare solo qualche foro in corrispondenza della nicchia, munisciti di un buon trapano adatto per il cemento armato, dato che queste vengono ricavate tra i muri portanti o perimetrali.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI