Come arredare con il colore giallo

Guida Guida

Ami i toni allegri e vivaci del giallo ma non sai come usarli per arredare la tua casa? Ecco alcuni consigli per saper sfruttare al meglio le potenzialità del colore giallo. 

Scegliere la giusta tonalità di giallo per arredare la tua casa può non essere un'impresa facile: si tratta di un colore imprevedibile e ingannevole perché la sua intensità aumenta quando viene applicato sulla parete, per cui in un ambiente, già di per sé molto illuminato, può risultare eccessivo.

La gamma dei gialli è molto vasta: spazia dal delicato color primula alle intense sfumature dell’ocra, dalle tinte acide del limone a quelle cariche del giallo cadmio

Il giallo, nelle sue tonalità chiare, viene risaltato da una luce calda e solare mente nelle tonalità più forti andrebbe usato solo su piccole aree di una parete oppure su singoli oggetti d’arredo come vasi, lampade, cuscini.

In genere le tonalità acidule hanno una buona resa nelle case dei paesi dell’emisfero meridionale come nei paesi sudamericani o africani laddove cioè vi è una luce naturale chiara e calda che li smorza, mentre nei paesi nordici si dovrebbero preferire nuances calde e dorate che aumentano la luminosità in ambienti in cui la luce naturale scarseggia.

Il giallo, colore vivace e frizzante, viene per lo più usato nelle cucine, luoghi del buon umore e della convivialità, inoltre sembra che stimoli la mente quindi è particolarmente adatto nelle stanze studio e uffici ma anche in ambienti come ripostigli e dispense.

Sarebbe da evitare nelle stanze dedicate al relax come soggiorni, camere da letto e bagni perché non favorisce il riposo a meno che non si opti per tonalità molto chiare che tendono al bianco avorio o all’ocra.

Se non ti senti pronto ad osare con nuances acide, come il giallo limone, prova le tonalità sabbia che risultano più facili e riposanti: si adattano bene ai toni terrosi donando un calore naturale alle pareti intonacate. Inoltre tieni presente che il giallo intenso non è proprio indicato vicino al legno tuttavia i colori ocra e i sabbia producono un bell’effetto.

Il giallo si abbina bene ai verdi, agli arancioni, ai grigi e ai neri creando contrasti molto interessanti ed efficaci

Se sei indeciso sul tono di giallo da usare, fai un prova su un campione di carta, poi attaccalo alla parete e controlla nel corso della giornata come il colore cambia al variare della luce naturale.

Foto © archideaphoto - Fotolia.com

Texture e colore

La superficie su cui vien steso il giallo è molto importante: più è opaca e più la luce viene assorbita facendo sembrare l’ambiente più grande.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI