Come decorare una targa in legno con il pirografo

Guida Guida

Con la tecnica della pirografia puoi incidere e decorare una targa in legno: un oggetto davvero originale da regalare ad amici e parenti o da appendere in casa tua. 

Per un regalo davvero insolito e originale hai mai pensato di realizzare una targa in legno pirografata? Dando libero sfogo al tuo talento artistico potrai creare facilmente targhe di varie forme e dimensioni, incidendo sul legno motivi grafici, frasi preferite o nomi di amici e parenti.

Scegli un’essenza di legno chiara così la scritta risulterà più evidente: ad esempio puoi scegliere tra legno di acero, frassino, larice o tiglio. Quindi taglia la tavoletta della forma e delle dimensioni preferite: la soluzione più semplice consiste in una targa rettangolare dello di spessore di un centimetro, ti basterà disegnarla con squadre e matita sulla superficie del legno scelto. Assicurati che bordi e superficie della tavoletta siano ben levigati in modo che, prendendola in mano, non ci si possa ferire con qualche scheggia residua.

Sul retro della tavoletta, al centro e in prossimità del bordo superiore, applica un gancino fissandolo con delle piccole viti oppure pratica un foro di 5 mm con il trapano: il foro deve essere leggermente inclinato in modo da poter inserire la testa del chiodo affisso alla parete.

Per ottenere una decorazione suggestiva e dal sapore artigianale incidi la superficie usando la tecnica della pirografia.

Il pirografo è uno strumento elettrico simile a una penna e dotato di punta metallica riscaldata: la punta incandescente, venendo a contatto con il legno lo incide in maniera permanente.

In alternativa, puoi usare un saldatore a stagno ma è molto meno maneggevole rispetto al pirografo. Qualunque sia la tua scelta, cerca di non scottarti facendo molta attenzione quando impugni il pirografo: non toccare mai le parti calde e la punta incandescente.

Sul pirografo è possibile montare diverse punte: da quelle più semplici a quelle che imprimono effetti geometrici prestabiliti. Scegli la punta che più ti piace e che ti consente di raggiungere il risultato decorativo desiderato: tieni presente che anche la punta più semplice, con la giusta inclinazione e pressione, ti potrà dare dei risultati grafici eccezionali.

photo Taste me please via photopin.com

Strato protettivo

Stendi uno strato di vernice protettiva sulla targa per far risaltare l’incisione e le venature del legno.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI