Come riconoscere un mobile antico in stile neoclassico inglese

Guida Guida

Mobili lineari, impreziositi da dettagli tipici del repertorio classico: ecco in cosa consiste lo stile degli arredi appartenenti al Neoclassicismo inglese.

I mobili appartenenti al periodo neoclassico inglese, stile diffusosi in Inghilterra tra il 1760 e il 1790, sono caratterizzati da linee semplici e ornamenti raffinati, sobri e leggeri.

Questo stile è legato al nome di Robert Adam (1728-1792), architetto scozzese autore dei Works in Architecture, tre volumi ricchi di dettagliate illustrazioni che permisero agli ebanisti del tempo di adottare e diffondere le nuove regole dell’arredo neoclassico.

I legni più usati per la realizzazione dei mobili neoclassici inglesi sono il mogano, il sicomoro, il limone, spesso laccati e decorati con pregiati intarsi, e il satinwood, un legno esotico chiaro proveniente dalle Indie e che ben si presta ad essere dipinto.

Per quanto riguarda il repertorio decorativo, ispirato per lo più alle antichità classiche etrusche e pompeiane,  abbondano greche e perle che sostituiscono le volute e le rocailles tipiche dello stile Luigi XV.

Gli ebanisti realizzano spesso anfore, grifoni, sfingi ma anche ghirlande di foglie e campanule e drappeggi stilizzati

Il modello di tavolo più diffuso prevede gambe affusolate, terminanti con un puntalino, sorreggere un piano in legno chiaro, intarsiato o dipinto o decorato con elementi in madreperla.

I cassettoni più in voga, prevalentemente in satinwood, presentano la forma a mezzaluna con piccole gambe a sezione squadrata e l’assenza di cassetti che vengono invece sostituiti da ante e sportelli.

Le sedie, dalla struttura e dai decori particolarmente leggiadri, sono caratterizzate da gambe squadrate, dritte sul davanti e leggermente flesse sul dietro, schienali a scudo o a mandorla e braccioli arcuati e arretrati rispetto il sedile.

I letti a baldacchino poggianti su sostegni semplici, lineari e slanciati, sono arricchiti da intarsi di gusto classico e da tendaggi estremamente raffinati.

foto Poltrone Robert Adam

Osterley Park

Tra le realizzazioni più famose dell’architetto e decoratore Robert Adam si annovera la dimora di Osterley Park con la celebre saletta etrusca.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI