Fai da te: Come restaurare da soli uno sgabello

Video Video
Fai da te: Come restaurare da soli uno sgabello. Come restaurare da soli uno sgabello. Non buttare il tuo sgabello, nemmeno se è vecchio e rovinato. Ti insegniamo a restaurarlo con vernice e pennello. È facilissimo.

Hai bisogno di

  • 1 panno umido
  • 1 spazzola in acciaio
  • carta abrasiva n° 40 e n° 100
  • 1 mascherina
  • 1 paio di guanti da lavoro
  • 1 paio di guanti in lattice
  • 1 rotolo di nastro adesivo in carta
  • vecchi fogli di giornale
  • 1 barattolo di smalto idrosolubile giallo
  • 1 barattolo di smalto idrosolubile nero
  • 1 pennello largo 2 cm
  • 1 pennello largo 6 cm
  • 1 vecchio sgabello

Step by step

  1. Pulire accuratamente lo sgabello con un panno umido.
  2. Indossare mascherina e guanti da lavoro e iniziare a scartavetrare il seggiolino in legno con la carta abrasiva n° 40: levigare prima nel senso delle cifre e poi con movimenti circolari. Attenzione ai bordi e ai profili che dovranno essere levigati anch'essi.
  3. Ripetere la stesa operazione con la carta n° 100.
  4. Ribaltare lo sgabello e levigare la parte sottostante.
  5. Nelle intersezioni fra legno e acciaio strofinare la spazzola d'acciaio.
  6. Utilizzare la spazzola d'acciaio anche per gli altri punti più difficili da raggiungere.
  7. Levigare ora le parti di metallo con le due carte abravise, come ai punti 2 e 3.
  8. Stendere il nastro adesivo di carta a proteggere il profilo e il bordo superiore del sedile di legno.
  9. Indossare i guanti di lattice e passare il colore nero sul telaio di metallo e sulla parte sottostante il sedile di legno. Utilizzare il pennello da 6 cm. Prestare molta attenzione ai dettagli e ai punti di intersezione.
  10. Lasciare asciugare per una notte intera.
  11. Rimuovere il nastro di carta e proteggere le gambe con vecchi fogli di giornale.
  12. Passare la vernice gialla sul sedile di legno, con il pennello da 6 cm.
  13. Lasciare asciugare.
  14. Con il pennello da 2 cm e la pittura nera, tracciare delle linee ondulate in diagonale sul sedile di legno.
  15. Controllare che le linee siano ben tracciate anche sui bordi dello sgabello.
  16. Lasciare asciugare.
PER SAPERNE DI PIÙ
  • La vernice, smalto o pittura, è composta da un legante, da un solvente, da un agente plastificante e da un pigmento. Questi elementi, però, anziché sintetici possono essere, se non totalmente almeno in parte, di orgine naturale: oli siccativi, resine naturali, cellulosa.
    Nei lavori eseguiti in casa scegli smalti il più possibile naturali: eviterai così di aumentare il livello di tossicità dell'aria. Inoltre, da qualche tempo, puoi trovare in commercio prodotti che non contengono solventi.
  • Per riutilizzare i pennelli è necessario pulirli con cura.
    Se hai usato vernici a base d'acqua, è sufficiente sfregarli sotto acqua calda corrente e lasciarli asciugare appendendoli per il manico. Passali poi con un detergente delicato, come il sapone di Marsiglia, e lasciali asciugare appesi.
    Se, invece, hai scelto una vernice a base solvente, devi prima rimuovere la vernice dalle setole con della carta o un panno imbevuto di acquaragia o diluente. Dovrai poi immergere i pennelli in un barattolo contente acquaragia o altro diluente, facendo attenzione che i pennelli restino in posizione verticale e che le setole siano ben coperte. Togli poi i pennelli e lavali con acqua calda e sapone.
CREDITS

Autore
Valeria Sanna per BentoBox

Regia
Valeria Sanna per BentoBox

Producer
BentoBox

Interpreti
Eleonora Gatti

Operatori
BentoBox

Montaggio
BentoBox

Esperto
Eleonora Gatti, esperta di fai-da-te

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI