Come si denuncia un abuso edilizio

Guida Guida

Sai comportarti nella giusta maniera se noti un abuso edilizio commesso dai tuoi vicini? Ecco come fare per denunciarlo. 

Se sospetti che qualche tuo vicino, alle prese con lavori di ristrutturazione, stia infrangendo la legge dovresti denunciare l'abuso edilizio. Ovviamente prima di sporgere qualsiasi denuncia, devi essere certo che l’intervento edilizio realizzato, o in corso d’opera, sia abusivo.

Per abuso edilizio si intende un intervento edilizio realizzato senza il relativo permesso o in difformità, anche parziale, da esso.

Può verificarsi abuso edilizio sia se si costruisce un intero edificio senza permesso, magari su un’area non edificabile, sia se si amplia un edifico esistente regolarmente realizzato senza autorizzazione.

Un abuso edilizio si verifica anche quando si realizza un’opera in maniera difforme da quanto stabilito nel permesso rilasciato oppure se si cambia la destinazione d’uso prevista per un immobile.

Se dunque sospetti che un tuo vicino stia commettendo un abuso edilizio, devi recarti presso la Sezione Edilizia del tuo Comune per visionare il piano regolatore e per capire se l'area sulla cui si sta edificando è destinata alle costruzioni, quindi occorre controllare se il vicino è in possesso dei necessari titoli autorizzativi e delle opportune licenze.

Secondo la legge bisogna esporre un cartello di cantiere dove sono indicati tutti i dati relativi all’intervento che si sta effettuando: la sua assenza indica già che qualcosa non va, ma a onore del vero anche la sua presenza non significa necessariamente che nel cantiere tutto si sta svolgendo in maniera regolare.

Un altro segnale di lavori irregolari è anche la presenza dell’impresa in orari inusuali rispetto a quelli abituali di lavoro oppure la realizzazione dell’opera edilizia in tempi record.

Se si riscontrano tutti questi elementi e se la documentazione in Comune relativa ai lavori risulta assente puoi presentare un esposto, in forma scritta, presso il comando locale della Polizia Municipale.

Anche se è prevista la possibilità di una deposizione anonima è bene sapere che la denuncia diretta rimane sempre la forma di azione più corretta ed efficace.
Spetterà poi ai Vigili a trasmettere l’esposto alle autorità competenti e dare l’avvio ai controlli, alla sospensione dei lavori e ai relativi provvedimenti punitivi.

Foto © uhfybn - Fotolia.com

Un aiuto specialistico

Quando consulti la documentazione in Comune, fatti seguire da un tecnico abilitato sia esso un architetto, un ingegnere o un geometra, che conosce gli indici di edificabilità della zona e che può riscontrare eventuali incongruenze.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI