Come educare il gatto a usare la lettiera

Guida Guida

Bastano poche e semplici regole per abituare il gatto a usare la lettiera ed essere un coinquilino educato e pulito.

Per evitare che il vostro micio faccia i bisognini sul tappeto o in giro per casa è fondamentale abituarlo fin da subito all’utilizzo della lettiera. Il gatto è portato naturalmente a cercare terreno fresco o sabbia per nascondere i propri bisogni. Per questo motivo educarlo a usare la “toilette” non è difficile, bastano poche e semplici mosse.

Il primo passo? Scegliere la lettiera giusta.


La cassetta igienica, infatti, è uno dei principali fattori da prendere in considerazione quando si ha a che fare con le abitudini del gatto, da sempre un animale amante dell’igiene e della pulizia

Anche se il gatto è piccolo, meglio optare fin da subito per un modello spazioso e capiente, dal design morbido e pratico, come la lettiera sabbia. I gatti, infatti, crescono velocemente e, nel momento in cui si sostituisce una lettiera piccola con una più grande, è necessario rieducare il micio ad usarla. Valutate anche di prendere una lettiera chiusa, come la lettiera privè: il gatto ama gli ambienti con un po’ di privacy e in questo modo si sentirà protetto dalla copertura.

Posizionate la lettiera in un luogo tranquillo e silenzioso della casa. La scelta più comune è quella di metterla in bagno o in lavanderia, ma in questo modo il micio potrebbe essere disturbato dal rumore della lavatrice. Meglio optare per un luogo più isolato, dove il gatto ama trascorrere molto del suo tempo.

Dopo che ha mangiato, prendete delicatamente il gattino e posizionatelo sulla sabbia, fatelo stare per qualche minuto all’interno della lettiera e ripetete l’operazione ogni volta dopo i pasti in diverse ore del giorno. Se sporca fuori dalla lettiera fategli avvicinare il naso al bisognino e poi spostatelo nella lettiera: assocerà le due cose. Pulite poi bene dove ha sporcato, il gatto tende a rifare i bisogni nello stesso punto della casa dove li ha fatti in precedenza.

Lodatelo ogni volta che utilizza la lettiera con carezze e parole dolci. Evitate di alzare il tono della voce: potreste ottenere l’effetto contrario.

Non ci vorrà molto perché il vostro micio diventi un coinquilino educato e pulito!

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI