titolo

Come scegliere il box auto

Guida Guida

Se per proteggere la tua automobile dalla intemperie non disponi di un garage ma solo di un’area esterna in giardino, puoi installare un box auto. 

Come scegliere il box auto

Non disponi di un garage dove riporre l’auto? Non preoccuparti: se desideri riparare la tua macchina dalla pioggia, dalla grandine o dalla neve puoi valutare l’acquisto di un box da installare in giardino o in un piazzale.

Sul mercato si trovano tanti modelli di box auto che, a seconda del materiale con cui sono realizzati, si adattano a qualsiasi esigenza.

I box auto devono rispettare alcune normative e regolamenti edilizi per cui se quelli che si trovano in commercio non ti soddisfano per dimensione, forma e colore, puoi decidere di affidarti ad artigiani che li realizzano su misura. Prima di procedere all’acquisto di un box auto, però, informati su quali siano i requisiti normativi vigenti: è bene verificare se siano previsti regolamenti edilizi sull’installazione, la dimensione e il colore dei box, soprattutto se ci si trova in aree sottoposte a vincoli paesaggistici e ambientali.

Una volta appurato che si può procedere all’installazione di un box si può pensare all’acquisto di un box di dimensione standard oppure personalizzato, in tal caso è raccomandabile farsi fare un preventivo.

A seconda delle necessità e dello spazio disponibile, i box auto possono ospitare una o più macchine, disposte una accanto all’altro per facilitare le manovre di entrata e uscita di ogni veicolo dal box.

Occorre comunque rispettare le dimensioni minime per ogni autorimessa, che sono di 2 metri e 50 cm per la larghezza e 5 metri per la lunghezza. Va inoltre considerato il necessario spazio esterno utile per la manovra del veicolo, ovvero la cosiddetta corsia di manovra, che deve essere di circa 5 metri.

Per quanto riguarda i vari modelli, i box auto possono presentare il tetto monofalda oppure a due falde: ciò che è importante è che comunque siano presenti i canali di gronda per consentire il deflusso dell’acqua piovana. Il portone di accesso può essere basculante oppure battente: nel caso il box ospiti più veicoli è consigliabile installare due portoni di accesso. 

I materiali utilizzati per realizzare i box auto sono per lo più il legno e l’alluminio: è caldamente consigliato l’isolamento termico delle pareti e del soffitto perché nella stagione estiva le temperature interne al box possono superare di molto quelle esterne.

Foto www.valentinoesterni.it

Se c’è la rimessa

Vicino al box auto, in alcuni modelli, è prevista anche una rimessa di piccole dimensioni: in tal caso si può dotare l’intera struttura di finestre o porte-finestra.
 

Casa e fai da te
SEGUICI