Installare una zanzariera: come scegliere il giusto modello

Guida Guida

Le zanzariere sono il rimedio più rapido e pratico per difendersi da zanzare e altri insetti durante le notti estive. ne esistono di diverse tipologie, vediamole insieme. 

Quando arriva la bella stagione si ripresenta il fastidioso problema delle zanzare e degli insetti come mosche e vespe che penetrano in casa. Ormai, sia per chi abita in città che in campagna, diventa fondamentale disporre di zanzariere fai da te per riuscire a tenere aperte le finestre senza essere punti da zanzare o infastiditi da altri insetti.

Montare alle finestre le zanzariere non è un’impresa complicata perché in commercio si trovano prodotti adatti a tutte le tipologie di infissi.

La prima cosa da fare è dunque decidere qual è la giusta zanzariera da installare: attualmente le tre principali tipologie di zanzariere sono quelle estensibili, quelle rapide e quelle avvolgibili o a rullo.

Le zanzariere estensibili sono molto economiche e sono costituite da due pannelli, uno fisso e l'altro mobile, invece le zanzariere rapide sono economiche ma poco resistenti nel tempo.

Le zanzariere avvolgibili o a rullo sono un po’ più costose ma di durata decisamente superiore  rispetto alle altre due tipologie, oltre che maggiormente resistenti agli agenti atmosferici. Si tratta del modello più diffuso perché semplici da aprire e chiudere, oltre che da pulire, inoltre si possono personalizzare su misura per porte e finestre di qualsiasi struttura.

Sono state poi inventate altre tipologie di zanzariere come quella magnetica, quella plissettata, quella a battente, quella fissa, quelle removibili e quella a pannelli scorrevoli.

ZANZARIERA A BATTENTE

Le zanzariere a battente risultano più indicate per porte e finestre di frequente passaggio o per i portoni di ingresso, mentre le zanzariere fisse sono consigliate per finestre piccole o per finestre come le “bocche di leone” dei seminterrati.

ZANZARIERA A PANNELLI SCORREVOLI

Le zanzariere a pannelli scorrevoli sono per lo più adatte alle porte-finestre molto ampie delle verande e di quelle presenti sui terrazzi, mentre le zanzariere riducibili e rimovibili, per essendo economiche, sono adattabili a qualsiasi finestra.

ZANZARIERA MAGNETICA

Le zanzariere magnetiche sono piuttosto economiche e facili da montare: realizzate in poliestere sono costituite da pannelli muniti di appositi adesivi per cui non serve fissarle con le viti.

ZANZARIERA PLISSETTATA

Infine le zanzariere plissettate si adattano sia a porte che a finestre di qualsiasi dimensione e sono caratterizzate da un motivo della rete che è plissè e non liscio: di solito vengono scelte da chi vuole conferire uno stile ricercato all’ambiente.

Questa tipologia di zanzariere, piuttosto costosa, presenta un’apertura a scorrimento laterale senza barriera al pavimento: sia il montaggio che la loro pulizia e manutenzione risulta piuttosto semplice.

foto Non Solo Serramenti

>>>LEGGI ANCHE: Come combattere le zanzare con metodi naturali

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI