Come lucidare le pietre preziose

Guida Guida

Lucidare le pietre preziose serve a mantenere intatta la lucentezza e il colore delle gemme ma occorre intervenire con cautela per non danneggiarle. 

Può capitare che i gioielli perdano parte della loro lucentezza e colore, in tal caso si deve intervenire per ripulire e lucidare le pietre preziose ridonando loro l’antico splendore. La pulizia e la lucidatura delle pietre preziose non è così poi semplice come si potrebbe pensare perché non tutti i prodotti detergenti sono adatti ai vari tipi di gemme e utilizzando prodotti sbagliati potremmo fare danni irreparabili.

Pietre preziose: informarsi sul tipo di gemma

Per la pulizia e la lucidatura delle pietre preziose sarebbe meglio evitare di usare detergenti comuni, se prima non ci si è accertati sul tipo di gemma con cui abbiamo a che fare.

Infatti se molte pietre preziose possono essere pulite con acqua e del semplice sapone neutro, per altre occorre semplicemente passare un panno pulito come è il caso delle perle.

Nel dubbio è meglio astenersi dall’effettuare interventi di pulizia che possono risultare aggressivi ed è preferibile consultare un orafo specialista che userà tecniche di pulizia e lucidatura a ultrasuoni o a vapore.

Pietre preziose: come prendersene cura

Prima di arrivare alla pulitura delle gemme è bene usare delle precauzioni anche quando si indossano i gioielli. Prestando maggior attenzione alle pietre preziose si può infatti riuscire a far durare più a lungo i propri gioielli, mantendendoli in buono stato così da evtare interventi di pulitura più intensivi. 

In particolare dopo aver indossato un gioiello con pietre preziose è bene lucidarlo con un panno asciutto che non lasci pelucchi, in modo da rimuovere residui di oli o di sali presenti sul corpo.

I gioielli vanno indossati sempre dopo aver applicato creme, profumi, cosmetici e spray per capelli perché alcune gemme, essendo porose, finiscono per assorbire con estrema facilità le sostanze chimiche che costituiscono una delle principali cause della perdita di colore di una pietra.

pietre preziose: ambra

Pietre preziose: come custodirle

I gioielli con pietre preziose non vanno mai riposti nel portagioie troppo vicini o accatasti uno sull’altro, perché le gemme potrebbero graffiarsi.

Riponendo alla rinfusa nel portagioie anelli, bracciali, collane e orecchini si corre anche il rischio che le montature dei gioielli si possano danneggiare perché le gemme sono molto più dure dell'oro, dell’argento o del platino.

Pietre preziose: pulizia periodica

E’ importante dedicarsi alla pulizia dei gioielli con una certa regolarità perché è facile che, indossandoli spesso, tendano ad accumulare polvere, residui di sapone e sporcizia. La maggior parte delle pietre preziose dure può essere pulita immergendola semplicemente in acqua e sapone delicato. Per aiutarsi a rimuovere lo sporco che si è depositato si può utilizzare anche uno spazzolino da denti con le setole molto morbide.

Nel caso invece di gemme organiche come le perle o l’ambra si deve intervenire solo usando un panno umido e nessun prodotto detergente.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI