ABC dello stencil: idee creative per le superfici di casa

Guida Guida

La tecnica dello stencil è diventata una vera e propria arte decorativa particolarmente apprezzata e di facile realizzazione.

Diffusa nel Nord Europa a partire dal XIX secolo, la tecnica dello stencil è diventata, via via, una vera e propria arte decorativa. Oggi è particolarmente apprezzata poiché si tratta di una tecnica di facile realizzazione, basta solo seguire alcuni accorgimenti e dotarsi dell’occorrente giusto.

Gli stencil si possono utilizzare per decorare tanti tipi di superfici con le forme e le sagome che più ci piacciono

L’importante è procurarsi:

  • mascherina per stencil
  • taglierino o bisturi
  • colori (ad acqua, spray, acrilici, a olio)
  • pennelli
  • spugnetta (qualora vogliate utilizzarla)

Le mascherine si possono acquistare nei negozi di hobbistica oppure è possibile realizzarle da soli ma il procedimento non è semplicissimo e, dunque, è riservato ai più esperti, questo perché sono fatte con una carta particolare, impermeabile e imbevuta di olio di semi di lino. Si tratta di una carta molto flessibile in grado di adattarsi a qualsiasi tipo di superficie (anche ricurva).

Sicuramente, il momento più delicato è proprio il taglio della suddetta mascherina. E’ bene avvalersi di strumenti di precisione come bisturi o taglierino e procedere con calma. Le mascherine possono avere un disegno già pronto oppure potete realizzarlo da soli su un foglio di carta.

La fase della colorazione è, decisamente, la più divertente. Sbizzarritevi con la tecnica pittorica che più vi piace utilizzando pennelli, spugnette, colori ad acqua, colori a olio, colori acrili o spray. A voi la scelta! Certo, se siete principianti è consigliabile utilizzare colori ad asciugatura rapida come quelli ad acqua che hanno anche il vantaggio di poter essere rimossi con facilità in caso di errori.

I più esperti possono invece orientarsi sui colori acrilici, ideali per gli stencil. Sono impermeabili, molto resistenti e hanno una buona coprenza. Inoltre, a differenza dei colori ad acqua, sono più densi e quindi il rischio di sbavature è ridotto. Se la superficie da decorare è molto lucida, si consiglia l’uso di colori a olio che si asciugano più lentamente e quindi vi daranno la possibilità di rifinire il lavoro con calma e precisione.

Invece, se ci troviamo a dover decorare una superficie un po’ difficile, è meglio utilizzare i colori spray che risultano molto efficaci nel caso di legno, metallo, stoffa o vetro. L’unico svantaggio è che non permettono un lavoro di precisione poiché c’è il rischio che la colorazione non risulti omogenea. Per questo, è consigliabile procedere con piccoli spruzzi sovrapposti che andranno via via a stratificarsi.

Una volta terminata la fase pittorica, ricordatevi di togliere lentamente la mascherina in modo che non si creino sbavature! In questo modo, potrete personalizzare qualsiasi oggetto o qualsiasi parete seguendo lo stile del vostro arredamento!

photo credit: gimme a pabst via photopin cc

Dal 9 all’11 novembre, non perdere Weekend Donna, la fiera tutta al femminile dedicata ai tuoi hobby e alle tue passioni. DeAbyDay ti aspetta! 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI