Atmosfera natalizia: candele di Natale fai da te

Guida Guida

Rendi magica l’atmosfera di Natale realizzando delle candele con cui illuminare e riscaldare la tua casa nei giorni di festa. 

Grandi o piccole, colorate o profumate, le candele, insieme all’abete e al presepe, sono il simbolo del Natale. Ottime come idee regalo o per decorare la casa, piaceranno a chiunque. Quest’anno invece di comperarle nei negozi prova a farle in casa, ti basteranno pochi strumenti e un pizzico di fantasia: il procedimento per prepararle è facile e in più risparmierai sul loro acquisto.

Per realizzare le tue candele natalizie devi procurati: della cera di paraffina (bianca o colorata), disponibile in commercio sottoforma di scaglie o a cubetti; della stearina che serve a rendere più resistente la candela; degli stoppini, cioè dei fili di cotone imbevuti nella cera, degli stampi in acciaio, in lattice o in gomma termoresistente, e infine due pentole e un cucchiaio in acciaio.

La prima cosa da fare è sciogliere a bagnomaria la cera di paraffina. Porta, quindi, a ebollizione l’acqua in una delle due pentole mentre, nell’altra, metti la paraffina: stai attenta a non far entrare schizzi d’acqua nella cera e lavora sempre usando strumenti di acciaio, evita invece di usare mestoli o cucchiai di legno perché la cera tende ad attaccarsi. 

Quando la cera si è sciolta puoi aggiungere sostanze per profumarla o colorarla: tieni presente che la cera liquida è sempre più scura di quella solida per cui ti conviene verificare il colore finale mettendo da parte un po' di cera, facendola solidificare, per vedere di che tonalità diventa.

I colori ideali per il Natale sono il rosso, l’oro e l’argento: se non trovi delle tinte apposite per candela puoi sbriciolare dei pastelli colorati nella paraffina sciolta.

Se non hai acquistato gli stoppini già pronti preparali usando un filo di cotone grosso: immergilo più volte nella cera, aspettando che ogni volta si sia asciugato, fino a che non sarà rigido. Per determinare la misura dello stoppino, calcola l'altezza dello stampo e, dopo averci aggiunto 7 cm, taglia un pezzo di filo lungo il triplo.

A questo punto, dopo aver pulito e asciugato lo stampo prescelto, appoggia lo stoppino sul fondo, tenendo tra pollice e indice l’estremità opposta e versa la cera sciolta. Una volta indurita metti il contenitore nel freezer per un paio di ore: il freddo aiuterà la candela a staccarsi facilmente dai bordi, in alternativa, per facilitare l’estrazione della candela, puoi ungere lo stampo con dell’olio.

Tieni presente che raffreddandosi la candela tenderà a diminuire di volume quindi ti toccherà continuare a versare la cera fino a raggiungere il livello desiderato.

Per realizzare invece candele in gel trasparente segui lo stesso procedimento utilizzando però un’apposita cera in gel, disponibile in commercio: colloca all’interno dello stampo dei brillantini, delle stelline o delle figurine natalizie, facendo attenzione che non siano infiammabili, quindi cola la cera e aspetta che si solidifichi.

photo La Baladin scalda il Natale via photopin.com

La stearina va unita alla cera di paraffina sciolta nella misura del 10% ma se preferisci puoi acquistare dei preparati che già contengono le due sostanze miscelate. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI