Galateo: le buone maniere a tavola

Guida Guida

Galateo e Arte del ricevere
Eleonora Miucci

Una tavola apparecchiata ad hoc e un servizio impeccabile non sono nulla senza un comportamento a prova di galateo. Segui le regole del bon ton a tavola.  

Il comportamento e la postura di una persona raccontano molto di sé ai commensali presenti a una tavola.

Avere buone maniere significa conoscere le regole della buona educazione, i dettami del galateo che permettono di sentirsi a proprio agio e sicuri anche nelle situazioni di convivialità

Conoscere la regola per sentirsi liberi di trasgredirla con stile

A tavola ci si siede in modo composto: una donna elegante deve conoscere i codici comportamentali del bon ton a tavola.
Nell’accomodarsi lascerà la sua pochette su una sedia accanto, dietro la schiena o in grembo, mai a terra. Non è elegante accavallare le gambe sotto il tavolo, ingoffisce la postura: il giusto portamento da adottare è busto e spalle dritte, gomiti ben stretti lungo i fianchi e polsi appoggiati al bordo del tavolo.

Sono banditi dalla tavola i gomiti, che intralciano il disbrigo dei piatti e occupano lo spazio dei vicini

Altro elemento bandito dalla tavola è senz’altro l’ amato cellulare!
In tali occasioni è severamente vietato lasciare accesa la suoneria del telefono, si avrà l’accortezza di impostarlo sulla modalità silenziosa.
ll tovagliolo va adagiato in grembo senza spiegarlo e al temine del pranzo lasciato alla sinistra del piatto.

Nelle pause tra una portata e l’altra, le posate vanno appoggiate nel piatto come nell’immagine sottostante.




Foto ©DanieleDavitti



Al termine del pranzo, forchetta e coltello, si lasciano nel piatto nella seguente maniera:




Foto ©DanieleDavitti


Qual è l’ordine di utilizzo delle posate?

E’ un dilemma che affligge moltissime persone, basta ricordarsi che la prima portata richiede la posata più esterna. Quelle più interne  vanno utilizzate per le successive pietanze.
In genere le posatine da dolce, sono disposte sopra al piatto di portata, coltellino con la lama rivolta verso l’interno e manico verso destra, subito dopo la forchettina con il manico verso sinistra e a terminare il cucchiaino nella medesima posizione del coltellino, vale a dire con il manico verso destra.

Nelle tavole contemporanee e informali la padrona di casa può decidere di portare in tavola le posatine da dolce nel momento in cui servirà il dessert.


Foto © Kzenon - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI