Come scegliere la centrifuga per frutta e verdura

Guida Guida

La centrifuga è un elettrodomestico da cucina che consente di ottenere da qualsiasi frutto o ortaggio un succo molto concentrato e nutriente. 

La centrifuga è un elettrodomestico utile in cucina in quanto permette di ottenere senza sforzo succhi di frutta e di verdura. In commercio esistono molti modelli, differenti per qualità e prezzo, per cui conviene informarsi opportunamente sulle caratteristiche e sul funzionamento per poter scegliere la centrifuga più adatta alle proprie esigenze.

Questo elettrodomestico consente di separare la parte liquida da quella solida dei cibi grazie alla forza centrifuga. Il frutto o l’ortaggio scelto viene inserito in un cestello che, ruotando ad alta velocità, ovvero dai 6000 ai 18000 giri al minuto, è in grado di sviluppare una forza centrifuga tale da liberare il succo che, passando attraverso i fori del cestello stesso, viene raccolto in un contenitore.

A differenza di uno spremiagrumi la centrifuga è in grado di estrarre il succo da tutti i vegetali, anche quelli più duri come le carote.

Ne esistono fondamentalmente di due tipi: le centrifughe singole e quelle incorporate nei robot da cucina, cioè gli elettrodomestici multifunzione. Le centrifughe singole non avendo altre funzioni che quella di centrifugare presentano un motore più piccolo e che gira più velocemente rispetto quello degli elettrodomestici multifunzione.

La centrifuga funziona ad elettricità e ha un motore che sviluppa una potenza che va dai 150 Watt ai circa 350 per i modelli più potenti. Di solito questo apparecchio ha modeste dimensioni, infatti occupa più o meno lo spazio di uno spremiagrumi o di un frullatore tradizionale per cui ben si adatta anche alle cucine che dispongono di poco spazio.

Il motore della centrifuga è la componente fissa mentre le altre parti come il coperchio, la vaschetta per la polpa, il filtro trituratore e il beccuccio per la fuoriuscita del liquido centrifugato sono mobili cioè possono essere smontate per poter pulire più comodamente l’apparecchio.

In commercio esistono centrifughe da meno di 100 euro, ma per avere risultati soddisfacenti occorre scegliere i modelli più performanti che arrivano a costare più di 250 euro.

Foto © okinawakasawa - Fotolia.com

Prima di centrifugare

La frutta e la verdura, prima di essere inserita nella centrifuga, va sbucciata, lavata ed eventualmente denocciolata.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI