Come funziona la fioccatrice

Guida Guida

La fioccatrice è un strumento utile in cucina che ti permetterà di preparare e consumare cereali sia integrali che crudi. 

La floccatrice permette di trasformare in un fiocco un chicco di cereale schiacciandolo e rendendolo così più facile da masticare e digerire.

La floccatrice è uno strumento molto impiegato in cucina, soprattutto dalle popolazioni del nord d’Europa, grandi consumatrici di fiocchi d’avena e cereali per colazione.

Ad esempio in Svizzera i fiocchi d’avena costituiscono la base del muesli, un gradevole mix di fiocchi di cereali e frutta secca. Nei paesi anglosassoni invece si fa ampio uso del porridge, una zuppa a base di fiocchi d’avena bolliti in acqua o latte.

Tutti i cereali nudi come il frumento tenero e duro, il farro e la segale si possono fioccare avendo l’accortezza di ammorbidirli nell’acqua la sera prima: basta immergere i chicchi del cereale scelto nell’acqua tiepida e toglierli dopo pochi minuti.

Quindi occorre stendere e coprire i chicchi con un canovaccio per l’intera notte: in questo modo, la mattina seguente saranno sufficientemente umidi per ottenere dei fiocchi ottimali.

L’unico cereale che è possibile fioccare direttamente, senza doverlo ammorbidire prima in acqua, per via della sua tenera struttura, è l’avena

Il cereale crudo, trasformato in fiocco, è leggero e di lunga durata: le fibre presenti nel chicco determinano un senso di sazietà prolungata, perché vengono digerite lentamente creando una riserva di energia a lenta cessione.

E’ importante non confondere il fiocco di cereale con l’estruso di cereale, presente in gran parte sugli scaffali dei supermercati: il fiocco conserva gli elementi nutritivi mentre l’estruso è un prodotto lavorato industrialmente e stoccato mesi prima del consumo con conservanti, vitamine e minerali in sintesi.

Solitamente in commercio si trovano apparecchi che svolgono sia la funzione di fioccatrice che quella di mulino dotato di un regolatore per la macinazione delle farine.

Con il mulino si possono produrre farine di buona qualità e difficilmente disponibili sul mercato come quelle di miglio, amaranto, quinoa, orzo, grano saraceno e segale ma anche di legumi come lenticchie e fagioli adzuki.

Foto Credit © Africa Studio - Fotolia.com 

Motore della floccatrice

La potenza del motore della floccatrice deve essere scelta in base alla quantità di farina e di fiocchi che intendi preparare quotidianamente.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI