Come comportarsi in caso di vacanze rovinate

Guida Guida

Voli cancellati e bagagli persi sono solo alcuni dei problemi che possono guastare le vacanze: ecco alcuni consigli per tutelarsi. 

Se durante le vacanze di quest’estate ti è capitato di vedere annullato il tuo volo aereo o il tuo viaggio sul traghetto per un disservizio improvviso oppure sono andati smarriti i tuoi bagagli non disperare: puoi far valere i tuoi diritti di turista.

Annullamenti di voli, ritardi nei trasporti, perdita di bagagli, stanze d’albergo fatiscenti e condizioni del luogo non corrispondenti a quelle illustrate nel depliant dell’agenzia di viaggio: insomma i disagi e disservizi ogni estate finiscono con il rovinare le vacanze a molti turisti italiani.

Purtroppo il dato sui disservizi da vacanza è sconcertante: secondo l'Associazione Contribuenti Italiani i disagi sono aumentati nel 2014 del 14%

Infatti dal 1 luglio sono già arrivate all'Associazione 2.113 segnalazioni, senza contare quelle che dovranno arrivare per il mese di settembre.

L'Associazione Contribuenti, attraverso il suo Sportello, ha così deciso di mettere a disposizione dei turisti italiani un vademecum per tutelare i diritti del viaggiatore.

Innanzitutto è importante conservare con cura tutti i depliant e il materiale illustrativo della vacanza. In agenzia, prima di firmare per una vacanza, è opportuno leggere con attenzione il contratto e porre tutte le domande che si ritengono necessarie senza dimenticarsi di richiedere la fattura o la ricevuta fiscale all'agenzia.

Nel caso in cui le condizioni della vacanza vengano modificate dopo la firma del contratto, si può rinunciare e chiedere il rimborso della quota. Lo stesso dicasi nel caso in cui l'agenzia annulla il viaggio: si ha diritto a un risarcimento danni pari a fino il doppio del prezzo pagato.

Infine, se le condizioni relative ai servizi o al paesaggio trovate nel luogo scelto per la tua vacanza non corrispondono a quelle illustrate nel depliant, devi assolutamente fotografare tutto per acquisire prove. Quindi devi subito inoltrare il reclamo per iscritto, all'agenzia dove hai comprato il viaggio, riservandoti al ritorno di fare il ricorso per il risarcimento danni.

Foto © Pixelbliss - Fotolia.com 

Assicurazione viaggio

E’ importante partire dopo aver sottoscritto un’assicurazione: per legge l'assicurazione è compresa nel prezzo del pacchetto-viaggi, ma se si preferisce servirsi della propria si può anche non richiedere quella proposta dall’agenzia.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI