Come usufruire del Bonus mobili e arredi 2015

Guida Guida

Fino al 31 dicembre 2015 il contribuente può usufruire di una riduzione d’imposta per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. 

Fino al 31 dicembre 2015, è possibile usufruire del Bonus mobili e arredi”, una detrazione fiscale del 50% sul prezzo di acquisto sostenuto per comprare mobili, grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ e tutte le apparecchiature per cui è prevista l'etichetta energetica.

Il Bonus arredi può far risparmiare molto sulle tasse: la detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo e riguarda le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015. La detrazione è calcolata su un ammontare totale non superiore a 10.000 euro.

I mobili per cui è ammessa l’agevolazione fiscale sono: armadi letti, comodini , librerie, cassettiere, credenze, scrivanie, tavoli, sedie, divani e poltrone

Sono contemplati anche i materassi e gli apparecchi di illuminazione mentre non viene agevolato l’acquisto di pavimentazioni, di porte, di tende e tendaggi e di altri complementi di arredo.

Nel Bonus arredi, inoltre, sono presi in considerazione anche i grandi elettrodomestici, purché dotati etichetta energetica di classe A+ o superiore, nel caso dei forni vale almeno la classe A.

Tra grandi elettrodomestici sono compresi le lavatrici, le asciugatrici, la lavastoviglie, i frigoriferi, i congelatori, i forni a microonde, le piastre riscaldanti elettriche, gli apparecchi di cottura, le stufe elettriche, gli apparecchi elettrici di riscaldamento, i radiatori elettrici, gli apparecchi per il condizionamento e i ventilatori elettrici.

Per usufruire del beneficio fiscale occorre effettuare i pagamenti con bonifici bancari o postali, indicando la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione. Si possono effettuare i pagamenti anche mediante carte di credito, ma non con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

Possono beneficiare del Bonus mobili e arredi 2015 non solo i proprietari di immobili, ma anche gli inquilini o i comodatari, i titolari di un diritto reale di godimento, come gli usufruttuari e i famigliari, o i conviventi del possessore o detentore dell’immobile.

Foto © TonyRecena 

Cosa conservare

Per usufruire dell’agevolazione fiscale sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici è importante conservare l’attestazione del pagamento e le fatture di acquisto dei beni. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI