Come ottenere l'esenzione dal ticket se si ha un reddito basso

Guida Guida

Se si ha un reddito basso è possibile richiedere l'esenzione dal ticket sanitario: ecco cosa si deve fare per ottenerla. 

Con il pagamento del ticket si accede a prestazioni sanitarie pubbliche che, se effettuate presso una struttura privata, nella maggioranza dei casi risulterebbero molto più costose.

Per agevolare le persone che hanno scarse possibilità economiche e che avrebbero difficoltà a pagare il ticket, il Servizio Sanitario Italiano dà la possibilità di ottenere delle agevolazioni, come ad esempio quella di  richiedere l'esenzione dal ticket per reddito basso.

Per richiedere l'esenzione dal ticket per reddito basso occorre presentarsi presso gli sportelli ASL di assistenza, dove è stata effettuata la scelta del medico di famiglia, per richiedere informazioni al personale competente sulla procedura da seguire per ottenere questo tipo di esenzione.

Se si è in possesso dei requisiti per ottenere l'esenzione dal ticket si ottiene un modulo apposito da compilare presentando la fotocopia della propria carta d'identità e quella del codice fiscale.

L’esenzione in pratica consiste in un documento in cui sono registrati i dati anagrafici, il codice fiscale e il codice di esenzione

Si riconosce il diritto all’esenzione in base ai dati relativi all’ultima dichiarazione dei redditi disponibile: se le condizioni del reddito migliorano, si deve immediatamente comunicarlo all’ASL.

Hanno diritto all'esenzione dal ticket le persone con più di 65 anni di età e i bambini con meno di 6 anni il cui reddito familiare complessivo è inferiore a 36 mila euro.

Ne hanno diritto anche le persone con la pensione sociale o la pensione al minimo, con più di 60 anni e i famigliari a carico con un reddito familiare complessivo inferiore agli 8 mila euro circa nonché i disoccupati con più di 16 anni registrati nei centri per l'impiego.

Credit www.ao-pisa.toscana.it

Rinnovo delle esenzioni

Le esenzioni dal ticket sanitario scadono ogni anno, ma vengono prorogate automaticamente di un altro anno per tutti coloro che risultano averne ancora diritto.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI