Come scegliere il giusto bicchiere per ogni occasione

Guida Guida

Sai abbinare il giusto bicchiere ad una determinata occasione? Ricorda che ogni drink va servito nel bicchiere adatto!

Spesso si ricevono in regalo, soprattutto in occasione del matrimonio, set di bicchieri e calici e con il tempo, un po’ per le varie esigenze e un po’ per moda, si finisce con l’acquistarne altri di varie forme, colori e stili che vanno ad incrementare la collezione che già si possiede. Ma quando hai ospiti a cena o in occasione di un aperitivo tra amici sai quali sono i giusti bicchieri da usare?

Tieni presente che ogni drink va servito nel bicchiere adatto sia per una questione di bon ton che per esaltare il gusto della bevanda

Ecco allora un elenco di bicchieri che ti aiuterà a capire qual è il modello appropriato ad ogni tipo di bevanda, sia essa alcolica o analcolica:

  • Balloon o Snifter: bicchiere a stelo e a vetro sottile, con la parte inferiore del vaso più larga che si restringe man mano che va verso l’alto. Ideale per degustare i grandi distillati come il Brandy o il Cognac e i vini da meditazione, cioè quei vini dal forte sapore e dal profumo intenso, che vanno gustati da soli, senza essere accostati ad alcun piatto, sorseggiandoli con calma e assaporandoli lentamente
  • Bicchiere dalla bocca svasata: progettato appositamente per le birre da frumento per via del collo largo che ne impedisce una schiuma tura eccessiva
  • Bicchierino: si distingue in quello da grappa, di forma slanciata con la parte superiore leggermente aperta per favorire la respirazione del profumo, e in quello da vodka, dalla tipica forma a provetta, da mettere nel freezer prima di servire la vodka che verrà quindi offerta nel bicchiere ghiacciato
  • Boccale: è il classico bicchiere da birra con i vetro spesso e lavorato, ideale per contenere l’abbondante schiuma
  • Calice Irish coffee: è il classico calice ideale per servire l'Irish Coffee ma anche punch, drink caldi o freddi con l’aggiunta di caffè, panna e liquori
  • Copita: usata per servire vini liquorosi, come il Porto o il Marsala, è anche adatta per i flip, cioè quei cocktail in cui si versa un rosso d'uovo
  • Coppa champagne: ideale per servire champagne e spumanti dolci, ma anche per drink a base di frutta frullata, caffè o liquori
  • Coppetta: ideale peri cocktail short, serviti senza ghiaccio, e per offrire drink piuttosto alcolici come il Martini o il Manhattan
  • Doppia coppetta: usata per servire cocktail rinfrescanti poco alcolici e privi di ghiaccio come quelli a base di agrumi spremuti
  • Flûte: utilizzato solitamente per offrire champagne e spumanti ma anche per cocktail leggeri e per cocktail alla vodka senza cubetti di ghiaccio
  • Grog: è un bicchiere in vetro resistente adatto per servire bevande molto calde o che prevedono l’aggiunta di acqua bollente
  • Tumbler: si distingue in tre tipologie, il tumbler alto usato per i long drink e le bevande fresche con ghiaccio; il tumbler medio ideale per cocktail contenenti ghiaccio o a base di soda e il tumbler basso per servire liquori o distillati con ghiaccio a cubetti
  • Zombie: bicchiere per drink molto alcolici ma anche per cocktail a base di frutta e con decorazioni di frutta esotica

Ora che sai in quali bicchieri servire i tuoi drink non hai più scusanti per sbagliare: non ti resta che invitare i tuoi ospiti e dare inizio ai festeggiamenti.

Foto © Big City Lights - Fotolia.com

Cos'è lo shot

Il cicchetto, conosciuto anche col termine di shot, è un bicchiere molto piccolo e compatto ideale a contenere solo distillati o liquori lisci.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI