Come eseguire la manutenzione di una motosega

Guida Guida

Qualche consiglio utile per l'uso e la manutenzione della motosega, macchinario indispensabile per la cura del nostro orto o giardino.

Dopo che hai usato la motosega, per tagliare tronchi o abbattere un albero, è opportuno ripulirla e fare una manutenzione completa per conservarla in buono stato fino all’uso successivo. Insieme al tosaerba, la motosega è uno degli attrezzi da giardinaggio più sofisticati e che necessitano di una particolare attenzione se si vuole che offrano sempre prestazione sicure ed efficienti.

Stacca il coperchio che protegge la catena e svita il dado per allentarne la tensione, quindi togli la catena dalla guida e dal pignone e puliscila con una spazzola a setole dure immergendola in un catino contenente benzina.

Molto probabilmente nella gola della guida si sarà accumulata dello sporcizia che puoi asportare con la punta di un cacciavite, mentre la guida e il pignone di trascinamento vanno puliti con un straccio imbevuto di benzina.

Quando effettui la manutenzione ordinaria cambia l’olio e controlla che la tensione della catena sia giusta facendo girare per un po’, a vuoto, la motosega, in questo modo la catena si lubrificherà.

Se invece devi riporre l’attrezzo per il periodo invernale, la manutenzione prevederà l’asportazione completa dell’olio e l’allentamento della catena.

Il filtro dell’aria va ripulito periodicamente: se è di cartone basterà usare una piccola spazzola, se invece è di schiuma lo dovrai risciacquare con della benzina e lubrificarlo con qualche goccia di olio. Ricorda di controllare anche la candela che va smontata dall’apparecchio e spazzolata e già che ci sei verifica che gli elettrodi siano alla giusta distanza.

La catena va poi aguzzata ogni volta che la motosega viene usata anche solo per qualche ora, per farlo basta rivolgersi a un negozio specializzato, ovviamente, se risulta troppo consumata, non esitare a sostituirla subito.

foto tratta da www.motogreen.com

Quando avvii la motosega, fallo sempre appoggiandola al terreno e tenendo ferma l’impugnatura posteriore con un piede.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI